item-thumbnail

Visita fiscale ed esonero fasce di reperibilità, ecco cosa deve indicare il medico nel certificato

di Consulente Fiscale

Visita fiscale ed esonero per fasce di reperibilità, il medico nel certificato dovrà indicare corrette informazioni per evitare problemi.

Io sono invalido civile al 67%per varie patologie quali tiroidectomia totale con microcarcnoma, ischemia cerebrale transitoria, poliartrosi e depressione semplice. Prendo eutirox 100, triatec, per la pressione, cardioaspirina, cipralex e tranquirit per depressione e mepral. Se io mi metto in malattia il controllo non mi viene automaticamente oppure il medico curante deve scrivere qualcosa grazie

Esonero fasce di reperibilità per la visita fiscale su indicazione del medico

Per poter avere l’esonero dalle fasce di reperibilità della visita fiscale in malattia, bisogna trovarsi in determinate condizioni. Inoltre, il certificato medico deve riportare le informazioni corrette.  È necessario che il medico redattore ponga la massima attenzione nell’inserimento di tutti i dati. Tra le indicazioni che il medico è tenuto ad inserire correttamente, vi è anche la segnalazione delle eventuali “agevolazioni” per le quali il lavoratore privato o pubblico è esonerato dall’obbligo del rispetto delle fasce di reperibilità, nei seguenti casi:

  • una patologia grave che richieda terapie salvavita;
  • una malattia per la quale sia stata riconosciuta la causa di servizio(SOLO per
    alcune categorie di dipendenti pubblici) ascritta alle prime tre categorie della TABELLA A allegata al decreto del Presidente della Repubblica 30 dicembre 1981, n. 834, ovvero a patologie rientranti nella TABELLA E del medesimo decreto;
  • di uno stato patologico connesso alla situazione di invalidità già riconosciuta maggiore o uguale al 67%.

Inoltre, il  medico curante per fornire maggiori informazioni all’ente, può inserire eventuali dettagli e diagnosi della patologia dell’assistito nelle “note di diagnosi”, al fine di completare e/o caratterizzare meglio la diagnosi stessa.

Al riguardo, l’Inps nella circolare n. 95 del 7 giugno 2016, ha fornito indicazioni in riferimento al l’esenzione dalla fasce di reperibilità per i lavoratori del settore privato.

Visita fiscale e fasce di reperibilità: esonero su indicazioni del medico

Riepilogando, il medico curante stabilisce in base alla diagnosi e alle patologie invalidanti dell’assistito, se questi rientra nelle condizioni richieste dall’INPS. L’esonero delle fasce di reperibilità, dovrà essere opportunamente chiarito nel certificato medico di malattia.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: