item-thumbnail

Veneto, licenziate le maestre con sentenza negativa del CdS

di redazione

In Veneto sono già diventate operative le sentenze di merito negative emesse in seguito alle due sentenze dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato sui casi delle diplomate magistrale ante 2002.

Le maestre con decenni di servizio, assunte con riserva, sono state licenziate.

Si tratta di centinaia di docenti delle primarie e dell’infanzia che hanno perso il posto di lavoro a tempo indeterminato e che, in assenza della laurea richiesta solo dal 2002 in scienze della formazione, torneranno – forse – a fare le supplenze.

Le insegnanti che hanno già ricevuto la sentenza negativa non sono state ancora assunte dal concorso straordinario (o non lo hanno potuto fare perché non avevano i requisiti) si appellano al Ministro Bussetti, perché rivendicano le loro classi.

Sulla loro condizione il Tgr del Veneto ha dedicato un servizio, dove si mette in evidenza anche il fatto che non potranno neanche accedere alla Naspi.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: