item-thumbnail

Vaccini, bambini non in regola esclusi da scuola ma pagano la retta. Ecco dove

di redazione

La Giunta comunale di Rimini ha approvato l’aggiornamento della disciplina riguardante le rette per l’asilo nido e la scuola comunale.

Contestualmente, è stata aggiunta una postilla riguardo all’obbligo vaccinale, come riferisce l’Ansa.

Questo quanto approvato:

Le famiglie dei bambini iscritti ai nidi e alle scuole d’infanzia comunali per l’anno scolastico 2018/2019 che non risultino essere in possesso del requisito di regolarità vaccinale e quindi che, non potranno usufruire del servizio come previsto dalla Legge – spiega una nota – saranno tenute comunque al pagamento della retta sin dal primo giorno di frequenza, così come già avviene per tutti quei bambini che per motivi vari non frequentano, ma mantengono il posto occupato“.

I bambini non vaccinati, dunque, non potranno frequentare, secondo quanto previsto dalla legge n. 119/2017 (la Lorenzin), ma dovranno pagare la retta scolastica, a meno che i genitori non presentino domanda di ritiro: “resta la possibilità per le famiglie di ritirare in qualsiasi momento il bambino dall’asilo”.

Vaccini, sindacati chiedono incontro al Miur per fare chiarezza

Condividi:

Argomenti: