TFR supplenze brevi 2015/2016: gestito direttamente dal MEF

di Leonardo Rubini

L’avviso del 30 settembre 2015 del MIUR ribadisce che per le supplenze brevi, dall’anno scolastico 2015/2016, le pratiche TFR verso l’Ente Previdenziale saranno gestite automaticamente dal MEF e non saranno più in carico alla scuola. Per l’invio di tali pratiche, quindi, non bisogna utilizzare il canale MIUR.

L’avviso del 30 settembre 2015 del MIUR ribadisce che per le supplenze brevi, dall’anno scolastico 2015/2016, le pratiche TFR verso l’Ente Previdenziale saranno gestite automaticamente dal MEF e non saranno più in carico alla scuola. Per l’invio di tali pratiche, quindi, non bisogna utilizzare il canale MIUR.

Il MIUR aveva informato già con la nota 2966 del 1 settembre 2015 che la nuova area Gestione Giuridica e Retributiva Contratti Scuola era disponibile sul SIDI con nuove funzionalità per assistere le scuole  nella gestione di contratti di supplenze brevi, per gli incarichi per l0’insegnamento e della Religione cattolica.




Quindi sarà gestito automaticamente dal MEf l’invio delle pratiche di TFR soltanto riguardante i contratti gestiti in cooperazione applicativa con il MEF, per tutti gli altri contratti la predisposizione e l’invio dei TFR rimarrà di competenza della scuola, così come la liquidazione del TFR relativo a contratti antecedenti l’anno scolastico 2015/2016.

 

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: