item-thumbnail

TFA III ciclo: Miur lavora al bando

di redazione

Il mistero “TFA III” ciclo si infittisce, soprattutto per la mancanza di notizie in merito al bando, quindi alle date, e alle classi di concorso per le quali sarà bandito.

Il sottosegretario Faraone, nei mesi scorsi, e il ministro Giannini hanno affermato che il prossimo ciclo di Tirocinio Formativo Attivo sarà attivato solo per quelle classi di concorso in cui vi è necessità e non per tutte, tuttavia gli aspiranti all’abilitazione all’insegnamento attendono conferme che solo il prossimo bando potrà dare.

Si sperava che l’argomento fosse discusso nell’incontro tra Miur e sindacati dello scorso 4 ottobre, ma si è rivelata una falsa speranza in quanto non è trapelata alcuna nuova notizia in merito rispetto a quello che già sapevamo.

Dovrebbero essere attivati sia i corsi di sostegno che il corso ordinario di abilitazione, il TFA III ciclo. L’attivazione del TFA avrebbe dovuto consentire ai prossimi abilitati l’inserimento nella II fascia delle graduatorie di Istituto ma, a questo punto, la situazione diventa critica per l’aggiornamento della II fascia delle graduatorie di istituto, come abbiamo evidenziato in TFA III ciclo. La domanda è sempre: quando sarà bandito? Tempi tecnici per iscrizione II fascia GI si accorciano

“Interloquire con le università che ad oggi non hanno bandito il corso di specializzazione per il sostegno . Per il TFA si sta lavorando ad un bando che risponda ai bisogni delle regioni”, leggiamo dal resoconto FLCGIL.

A detta, dunque, del sindacato guidato da Domenico Pantaleo al Miur si sta lavorando ai bandi, che risponderanno al fabbisogno delle regioni. Quest’ultima affermazione sembra confermare le parole di Faraone e della Giannini, secondo cui il TFA sarà attivato solo per quelle classi di concorso in cui vi è un maggiore fabbisogno di docenti.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: