item-thumbnail

Tempo pieno fa aumentare costi per mense. Anci vuole più soldi

di redazione

I soldi a disposizione degli enti locali per coprire le spese del servizio mensa per il personale scolastico sono troppo pochi.

L’incremento del tempo pieno che si sta verificando nelle scuole primarie fa aumentare il numero dei docenti e del personale Ata impegnato a seguire i bambini durante il pasto.

E’ con questo motivo che l’Anci, l’associazione dei Comuni italiani ha chiesto alla conferenza Stato-Città di valutare un adeguamento delle tariffe.

Si tratta della spesa sostenuta per i docenti e Ata impegnati dall’articolo 21 del Ccnl della scuola del 2007 ad essere presenti al momento della refezione per seguire i bambini. Il tempo pieno comporterà, secondo quanto riferito dal Sole24Ore a maggiori costi per i Comuni, stimati in circa 6 milioni di euro.

A tale cifra si è arrivati, nel calcoli dell’Anci, considerando 7 euro a pasto e ulteriori 2mila classi a tempo pieno.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: