item-thumbnail

Concorso ATA stop appalti di pulizie: i requisiti. 12mila posti, iter Decreto

di redazione

La legge di bilancio 2019 ha disposto che, dal 1° gennaio 2020, i servizi di pulizia e ausiliari nelle scuole statali sono affidati esclusivamente a personale dipendente appartenente al profilo dei collaboratori scolastici, ponendo così fine agli appalti esterni.

Assunzione lavoratori: requisiti e procedura

L’internalizzazione dei servizi di pulizia determinerà l’assunzione dei lavoratori secondo una procedura selettiva per soli titoli e colloquio.

Potrà partecipare alla procedura, secondo quanto scritto nella legge di bilancio, il personale con i seguenti requisiti:

  • servizio per almeno 10 anni, anche non continuativi, purché includano il 2018 e il 2019, presso le scuole statali, per lo svolgimento di servizi di pulizia e ausiliari;
  • assunzione in qualità di dipendente a tempo indeterminato di imprese titolari di contratti per lo svolgimento dei predetti servizi.

Alla procedura selettiva non può partecipare il personale di cui all’articolo 1, comma 622, della legge 27 dicembre 2017, n. 205, ossia gli ex LSU di Palermo.

Le assunzioni dei lavoratori dal 1° gennaio 2020 avverranno entro il previsto limite di spesa e sono autorizzate anche a tempo parziale.

Nella legge si precisa che i rapporti instaurati a tempo parziale non possono essere trasformati in rapporti a tempo pieno, né può esserne incrementato il numero di ore lavorative, se non in  presenza di risorse certe e stabili. 

Decreto Miur per disciplinare  procedura concorsuale

La procedura selettiva per titoli e colloquio sopra citata sarà disciplinata da un decreto del Miur, di concerto con i Ministri del Lavoro e delle Politiche Sociali, per la Pubblica Amministrazione e dell’Economia e delle Finanze, decreto che definirà i requisiti per la partecipazione, le relative modalità di svolgimento e i termini per la presentazione delle domande.

Il decreto è stato già predisposto dal Miur ed è al vaglio degli altri Ministeri interessati. ATA, stop appalti pulizie e assunzione 12mila precari. Decreto in corso

Posti accantonati

I posti precedentemente accantonati, pari a 11.552 secondo le tabelle sugli organici a.s. 2018/19, tornano ad essere nuovamente disponibili. Evidenziamo che l’On. Gallo (M5S), come riferito nel sopra citato articolo, ha parlato di 12.000 assunzioni.

Questa la tabella:

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: