item-thumbnail

Stipendio, arretrati potranno arrivare con una emissione speciale

di redazione

Inutile nascondere che il personale della scuola spera che la partita della firma definitiva del contratto si chiuda nel più breve tempo possibile, per ricevere almeno gli arretrati derivanti dal nuovo accordo.

La firma è attesa per la seconda metà di aprile. Questo significa che gli arretrati non potranno essere caricati nel cedolino relativo al mese di aprile, che avrà come sempre esigibilità il 23 aprile, che quest’anno è un lunedì.

Tuttavia questo non vuol dire necessariamente che il MEF imponga di attendere il mese successivo. Anzi, è da credere che verosimilmente si proceda come per gli statali, che hanno già ricevuto gli arretrati con una emissione speciale del 1° marzo.

In questo modo infatti si alleggerisce il lavoro relativo ai cedolini e si ottiene il doppio guadagno di evitare ritardi e nello stesso tempo evitare “malcontenti” derivanti da tempi troppo lunghi nell’applicazione del nuovo contratto.

Scarica la tabella con gli arretrati

Condividi:

Argomenti: