item-thumbnail

Soprannumerari, 300 in provincia di Bari. Si attendono esiti pensionamenti

di redazione

La Flc Cgil di Bari ha lanciato l’allarme soprannumerari, dopo la comunicazione da parte dell’USP dell’organico di diritto.

Soprannumerari Bari

In provincia di Bari, come scrive la Flc Cgil, sono stati dichiarati soprannumerari 300 docenti, dovuti al calo demografico che attanaglia l’intera Penisola.

Pensionamenti

La situazione potrebbe migliorare con l’accertamento del diritto a pensione da parte dell’Inps, almeno di coloro i quali hanno presentato domanda pensione nel mese di dicembre 2018.

La comunicazione delle cessazione potrà ridurre il succitato numero, con l’assorbimento delle posizioni di soprannumero.

Quota 100

I posti, che si renderanno liberi in seguito alla misura quota 100, al momento non potranno essere utilizzati né per la mobilità né per le immissioni ruolo.

Questo perché la comunicazione dei posti vacanti e disponibili in SIDI è prevista per il 25 maggio, mentre per quella data l’accertamento del diritto a pensione con quota 100 non sarà completato.

I sindacati hanno avanzato al Miur la richiesta di posticipare la scadenza del 25 maggio, in modo da poter utilizzare i posti “Quota 100”, ma il Ministero, al momento, non sembrerebbe aver accettato la richiesta. I sindacati tuttavia ci proveranno ancora, vista anche la situazione che si registra in tutta la Penisola.

Clicca qui per saper cosa fare in caso sei stato dichiarato perdente posto.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: