item-thumbnail

Scuola dell’infanzia, a Torino serviranno altri 70 insegnanti per il prossimo anno

di Elisabetta Tonni

Mancano circa un paio di mesi al termine dell’anno scolastico, ma già si sa che il prossimo partirà male nelle scuole dell’infanzia a Torino. A conti fatti, risulta una deficienza di organico di circa una settantina di dipendenti. 

Il conteggio è stato fatto dall’assessore comunale all’istruzione Federica Patti ed è riportato sul sito TorinoOggi.

Stando gli ultimi calcoli, anche alla luce dei prossimi trasferimenti del personale si creerà una carenza di altri dieci posti che andranno ad aggiungersi ai 60 vacanti.

Secondo l’Assessore il problema sarà fronteggiato facendo ricorso alle assunzioni a tempo determinato. Tuttavia, preoccupa anche l’aumento di età dei maestri e il contemporaneo aumento dell’età lavorativa che rallenta il ricambio generazionale.

Dai numeri in mano all’assessore Patti, nel 2016, all’interno delle materne, il personale era di 622 unità. Di queste, il 45% aveva tra i 56 e i 65 anni, mentre il 36% tra 46 e 55 anni. “Tra comunali – ha spiegato Federica Patti – statali, paritarie convenzionati abbiamo più posti che bambini, soprattutto nelle periferie nord e sud. Una differenza particolarmente evidente a Mirafiori Sud”.

Condividi:

Argomenti: