item-thumbnail

Scienze della formazione primaria, Miur aumenta posti. Servono più maestri/e laureati [Decreto]

di redazione

Il Miur ha pubblicato una integrazione dei posti disponibili per le immatricolazioni ai CdL in Scienze della formazione primaria per l’a.a. 2019/20. 

I posti inizialmente messi a disposizione, con decreto Miur  17 maggio 2019, n. 424 era di 6789. La distribuzione per Università

Ricognizione Miur: servono più maestri laureati

Il Miur ha avviato una ricognizione presso gli Uffici Scolastici regionali.

Dalla consistenza di iscrizioni nelle diverse graduatorie (ad esaurimento e II fascia di istituto), nonché tenendo conto del fabbisogno locale per le scuole paritarie, è emersa la possibilità di integrare il numero di posti a disposizione per il corso di laurea in Scienze della formazione primaria di 270 posti.

Ecco come saranno distribuiti tra le Università 

Il decreto con 270 posti in più

Titolo di accesso: diploma di scuola secondaria di II grado.

Il 13 settembre 2019 si terrà la prova di selezione per disporre l’ammissione dei futuri insegnanti di scuola di infanzia e primaria alla frequenza del corso.

Il corso di laurea quinquennale (LM85bis) permetterà di conseguire l’abilitazione per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e primaria.

Il test di selezione

La prova ha una durata di 150 minuti e consiste nella soluzione di 80 quesiti che presentano quattro opzioni di risposta, tra le quali il candidato deve individuare quella corretta.

Diplomati, 6679 posti per Scienze della Formazione Primaria. Quanti per Università, decreto Miur

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: