item-thumbnail

Ruoli e supplenze a diplomati magistrale in GaE, diffida dei precari

di redazione

Gli Uffici Scolastici del Veneto hanno ricevuto copia dell’atto di diffida contro l’attribuzione di ruoli e supplenze ai docenti in possesso di diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/02 e inseriti in GaE con riserva in attesa della sentenza di merito.

Miur: ok a ruoli e supplenze

La normativa per l’attribuzione di ruoli e supplenze ai docenti inseriti in GaE con riserva non è cambiata. Gli uffici scolastici, nel corso delle operazioni, stanno attribuendo i posti anche ai docenti inseriti con riserva, o con contratto con clausola di rescissione, o accantonando il posto da attribuire solo all’esito del contenzioso.

Modifiche ai contratti nel corso dell’anno scolastico

Il decreto dignità, entrato in vigore il 12 agosto 2018, ha introdotto una soluzione tampone.

Il decreto, infatti, oltre a disporre che le sentenze andranno applicate entro 120 giorni dalla notifica, al fine di assicurare la continuità didattica agli studenti per l’a.s. 2018/19, prevede che:

  • i contratti a tempo indeterminato, nel momento in cui si deve applicare la sentenza, sono trasformati in supplenze al 30/06/2019;
  • i contratti di supplenza annuale, nel momento in cui si deve applicare la sentenza, sono trasformati in supplenze al 30/06/2019.

Nulla si dice per i contratti già stipulati al 30 giugno 2019, per il quale si presuppone potranno essere mantenuti per garantire la continuità didattica, come sottolineato dall’On. Azzolina (M5S) Diplomati magistrale, Azzolina: nessuno sarà licenziato a metà del prossimo anno scolastico

Il concorso straordinario

Nel corso dell’anno scolastico dovrebbe poi essere bandito il concorso straordinario riservato a diplomati magistrale e laureati in Scienze della formazione primaria che possano vantare due annualità specifiche di servizio (posto comune o sostegno) negli ultimi otto, svolti nella scuola statale.

Secondo quanto dichiarato dal Sen. Pittoni Presidente della Commissione Cultura del Senato il concorso sarà bandito in tutte le regioni, per garantire a tutti il diritto all’inserimento in graduatoria, che sarà ad esaurimento e che potrà essere utilizzata dopo l’esaurimento o la non validità della graduatoria concorsuale 2016. Assunzioni infanzia e primaria: concorso 2016,concorso straordinario e ordinario

Diffida dei precari GaE, laureati SFP e vincitori concorso 2016

Una prospettiva che non piace ai precari controparte in questa complessa vicenda e che, attraverso questa diffida, chiedono l’immediata esecutività della sentenza del Consiglio di Stato del 20 dicembre 2017.

Condividi: