item-thumbnail

RSU, Day Anief: 16 aprile presentazione programma in diretta streaming

di redazione

comunicato Anief – Manca davvero poco alla chiusura ufficiale della campagna elettorale Rsu che porterà al voto tutto il personale scolastico, Ata e docenti: per tre giorni, dal 17 al 19 aprile, i lavoratori della scuola saranno infatti chiamati a eleggere i propri rappresentati. Anief si candida, a pieno titolo, a divenire rappresentativa: dopo avere sfiorato l’obiettivo tre anni fa, quest’anno il giovane sindacato ha tutte le carte in regola per superare la soglia richiesta del 5%.

Lunedì 16 aprile, l’Anief presenterà il programma di questa importante tornata elettorale, direttamente attraverso il suo presidente nazionale: il professor Marcello Pacifico sarà protagonista dell’RSU Day Anief che si terrà presso la sede dell’Università Pegaso di Napoli. Il sindacalista, il cui intervento potrà essere seguito in diretta streaming, chiuderà in questo modo una campagna lunghissima, durante la quale ha incontrato migliaia di operatori della scuola.

L’Anief, a questo scopo, ha presentato 5 mila liste, forte degli 8 mila candidati e delle 41 mila deleghe ottenute: in questo momento, pertanto, la giovane organizzazione supera la soglia della rappresentatività, candidandosi dopo trent’anni di stallo a riscrivere la storia del sindacalismo italiano, con un nuovo ingresso che si ripromette di riportare la legalità e la giustizia nelle nostre aule. Si ricorda, a questo proposito, che le percentuali relative al voto determineranno anche il potere contrattuale delle sigle che firmeranno il prossimo contratto. Per questo è di grandissima importanza indirizzare la totalità dei voti su Anief.

Per parlare ancora a tutti i lavoratori della scuola, proprio oggi, lo stesso presidente Pacifico ha inviato una lettera a 1,2 milioni di docenti, educatori e Ata della scuola italiana con i punti del programma elettorale e gli impegni che il sindacato s’impegna a portare avanti.

Come da programma elettorale, l’Anief è pronta a rivedere il contratto collettivo nazionale 2016/18, al fine di riconoscere la parità di trattamento economica e giuridica tra personale precario e di ruolo, tutto il servizio pre-ruolo nella ricostruzione di carriera o nei passaggi di ruolo senza temporizzazione, i nuovi profili di collaboratori scolastici, assistenti tecnici e amministrativi, il primo gradino stipendiale ai neo-assunti (CCNI 4 agosto 2011), la mobilità senza blocchi o vincoli e il servizio prestato nella paritaria (CCNI 2018). Grazie alla presenza ai tavoli confederali, il sindacato ha anche intenzione di cambiare gli attuali accordi che non recuperano l’indennità di vacanza contrattuale (INTESA 30 novembre 2016) e non interrompono la trattenuta del 2,5% in regime di TFR (ACCORDO 30 luglio 1999). Con le RSU e le RSA Anief presenti in ogni scuola, ci si opporrà anche alla sottoscrizione dei contratti d’istituto laddove interessi particolari saranno anteposti al diritto nazionale e comunitario e alle fondamentali regole di trasparenza, merito, efficienza ed efficacia della Pubblica Amministrazione.

“Per questi motivi – spiega il presidente della nazionale Anief Marcello Pacifico – di fronte alla volontà di procedere rapidi, c’è bisogno di un nuovo sindacato, forte, che sia anche rappresentativo e portavoce delle istanze del personale della scuola, da valorizzare e non più da mortificare: a tal fine #perunascuolagiusta lanciato da noi non è soltanto un hashtag ma un impegno preso da tutta la dirigenza Anief”.

L’Anief Day di lunedì 16 aprile sarà fruibile da tutti via internet collegandosi al sito internet dell’Anief, alla rivista on line Orizzonte Scuola o attraverso l’apposito canale youtube. 

Link di collegamento alla diretta streaming

13 aprile 2018

Ufficio Stampa Anief

Condividi:

Argomenti: