item-thumbnail

Rizza (Flc Cgil Sicilia), a scuola più personale Ata per la vigilanza

di redazione

“Quanto accaduto ieri a Milano, dove un bambino di sei anni è caduto dal terzo piano delle scale, è l’ennesima dimostrazione che nelle nostre scuole, oltre allo stato di abbandono in cui spesso versano, c’è una grave carenza di personale scolastico addetto alla vigilanza. Carenze su cui è urgente intervenire”.

Lo dice il segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza.

“Non si può chiedere ai dirigenti scolastici – aggiunge – di garantire ad ogni costo il diritto allo studio, facendogli assumere pesanti responsabilità.

È necessario dare loro risorse, strutture e personale adeguati. Il ruolo svolto dagli Ata è indispensabile non solo per garantire l’erogazione dei vari servizi ausiliari all’attività educativa, ma anche l’assistenza agli alunni e la loro sicurezza”.

“Ricordiamo – conclude Rizza – che solo in Sicilia sarebbero necessarie altre 200 unità per rispondere al fabbisogno minimo richiesto dalle istituzioni scolastiche. Ci auguriamo pertanto che il Miur valuti e dia seguito alle richieste che avanziamo da tempo”

Bimbo precipitato a scuola, si indaga su omessa vigilanza delle maestre e ATA

 

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: