item-thumbnail

Riforma sostegno: domanda per riconoscimento disabilità e commissioni mediche

di Nino Sabella

Il decreto legislativo n. 66/2017, attuativo della legge n. 107/2015, ha introdotto nuove disposizioni per la promozione dell’inclusione scolastica degli studenti con disabilità.

Illustriamo in questa scheda a chi va presentata la domanda per il riconoscimento della disabilità, la composizione delle commissioni mediche e il documento redatto dopo il predetto riconoscimento, ossia il profilo di funzionamento.

DOMANDA PER ACCERTAMENTO DISABILITA’

La domanda per l’accertamento della disabilità va presentata all’INPS,  che deve darvi riscontro non oltre 30 giorni dalla data di presentazione. Alla domanda presentata all’Inps si abbina il certificato, rilasciato dal medico curante, attestante la natura delle infermità invalidanti del richiedente.

COMPOSIZIONE DELLE COMMISSIONI MEDICHE

Il decreto introduce delle novità riguardo alla composizione delle commissioni mediche, integrando quanto previsto dal’articolo 4 delle legge n. 104/92.

Alla luce delle nuove disposizioni, le commissioni mediche, nel caso di accertamento della disabilità di persone in età evolutiva, sono così composte:

  • un medico legale, che assume le funzioni di presidente;
  • due medici specialisti, scelti fra pediatri, neuropsichiatri infantili o specialisti relativamente alla condizione di salute del soggetto;
  • un medico dell’INPS;
  • un assistente specialistico od operatore sociale, individuati dall’ente locale.

D.lgs. 66/2017

Condividi: