item-thumbnail

Riforma pensioni 2019: ecco quando è possibile accedere con quota 100 e senza

di Consulente Fiscale

Dal 2019, con gli effetti della riforma pensione, chi non accede alla quota 100 quali possibilità di pensionamento può sperare di avere?

  1. Buongiorno, sono nata il 15/10/1962, ho già maturato 38 anni e 3 mesi di contributi. Quando potrò andare in pensione??? Grazie
  2. Sono un dipendente azienda privata ,in febbraio 2019 avrò 41 anni di contributi più un anno di servizio militare con 62 anni quando potrò andare in pensione . Grazie della risposta
  3. Buongiorno, 
    Ho 15 anni di contributi, disoccupato, invalido civile (50%). Contributi maturati dal 1993.
    Ormai quasi impossibile trovare lavoro  (cercano laureati o con esperienza in altri settori).
    Per la pensione, c’è qualche speranza?
    Il reddito di cittadinanza penso che non lo daranno in quanto convivo con i genitori (entrambi pensionati ).
    Cosa devo fare?
    Grazie infinite.

Quota 100, pensione anticipata e pensione di vecchiaia

  1. Purtroppo a causa della sua giovane età (56 anni) non potrà accedere alla quota 100 che richiede almeno 62 anni per il pensionamento. Resta, però, la possibilità di accedere alla pensione con quella anticipata requisiti legge Fornero che per le donne richiede, dal 2019, 42 anni e 3 mesi di contributi (in caso di blocco dell’età pensionabile resteranno in vigore i requisiti 2018 che per le donne sono di 41 anni e 10 mesi di contributi). Questo significa che potrà pensionarsi al massimo fra 4 anni.
  2. Potrà accedere alla quota 100 fin dalla prima finestra disponibile (probabilmente aprile 2019) poichè per quella data sarà in possesso di entrambi i requisiti richiesti.
  3. Purtroppo con soli 15 anni di contributi non potrà accedere alla pensione di vecchiaia per la quale servono almeno 20 anni di contributi. L’unica cosa che può fare è cercare di versare i 5 anni di contributi che le mancano prima di raggiungere l’età di accesso alla prestazione (67 anni) o lavorando o facendosi autorizzare al versamento dei contributi volontari che, le ricordo, sono a pagamento.
Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: