Quando valutare gli alunni con BES e DSA diventa un problema: partecipa alla 1° Conferenza “BES E DSA” per confrontarti con esperti e docenti sulle diverse modalità di valutazione

di redazione

Valutare un alunno con un bisogno speciale o che presenta disturbi nell’apprendimento è sempre un compito delicato per l’insegnante, specialmente in fase di scrutinio finale:

Valutare un alunno con un bisogno speciale o che presenta disturbi nell’apprendimento è sempre un compito delicato per l’insegnante, specialmente in fase di scrutinio finale:

Quali sono i criteri da considerare per una corretta valutazione? Quanto conta il PDP?

Cosa fare nel caso in cui il bambino/ragazzo non raggiunga i requisiti minimi?

Si può parlare di bocciatura in caso di alunni con DSA?

Cosa bisogna sapere per affrontare gli Esami di Stato e le prove di INVALSI in presenza di alunni BES?

Per rispondere a questi quesiti  abbiamo organizzato una giornata di confronto e di dibattito con i maggiori esperti in materia dedicata al tema della valutazione delle competenze degli alunni con BES e DSA, durante la quali si offriranno indicazioni operative e corrette modalità di intervento attraverso l’analisi di casistiche reali:

1° Conferenza Nazionale BES e DSA
BES e DSA: la valutazione di fine anno scolastico

Una giornata con i maggiori esperti in materia di BES e DSA per comprendere quali sono le corrette modalità di valutazione degli alunni e sciogliere i dubbi legati alle procedure da adottare durante gli esami di Stato e le prove Invalsi.

Clicca qui per visionare il programma, ricevere tutte le informazioni di dettaglio ed iscriverti!

Oppure scarica il modulo di partecipazione qui.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: