Quali sanzioni se non si accetta incarico da graduatorie ad esaurimento? Come fare per cambiare profilo ATA? Chiedilo ad OS.it

di Giulia Boffa

GB – Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

GB – Riportiamo le ultime risposte dei nostri consulenti nella rubrica "Chiedilo a Lalla". Ricordiamo che per le istituzioni scolastiche abbiamo approntato un canale di consulenza gratuita e con risposta garantita.

Supplenze e completamento orario tra I e II grado
Marco 
– è possibile avere un incarico di 14 ore (fino al 30/6) sulla classe di concorso A059 (matematica e scienze) nella scuola secondaria di primo grado e 4 ore (fino al 30/6) sulla classe di concorso A013 (chimica) nella scuola secondaria di secondo grado? Ringraziandola in anticipo per la risposta, le invio cordiali saluti. Leggi tutto

Chi svolge la libera professione può essere nominato collaboratore del Dirigente?
Carolina
– Gentilissimi, vorrei sapere se la funzione di primo collaboratore del dirigente scolastico, con esonero dall’insegnamento, può essere assunta da un docente che svolge la libera professione (ad es. architetto). Grazie.Leggi tutto

Sanzioni per la mancata accettazione di un incarico dalle Graduatorie ad esaurimento
Docente
– rifiutando o non presentandosi a una proposta di supplenza annuale dall’USP, ad esempio sulla c.d.c. A051, chi è inserito in graduatoria ad esaurimento poi viene normalmente chiamato su quella classe di concorso dalle singole scuole tramite graduatorie di istituto? O la sanzione si estende anche alle G.I.? Leggi tutto

Quando l’ATP non opera correttamente: il padre con figlio superiore ai 3 anni ma inferiore a 8 ha diritto a presentare domanda di assegnazione interprovinciale
Pierluigi
– La mia situazione: sono docente a tempo indeterminato da 1.9.2013 in provincia di Lucca e ho chiesto assegnazione provvisoria in provincia di Cosenza, dove vivono mia moglie e mia figlia (di 4 anni). Sono nell’elenco degli esclusi e la motivazione riportata e’ “Fuori provincia. Mancanza di requisiti (art. 7, c. 3)”. Da quello che avevo letto sul sito, mi sembrava che potessi derogare dal blocco triennale della mobilita’ interprovinciale, pur non avendo diritto a precedenze. Posso presentare reclamo? Grazie e ciao Leggi tutto

Assistente Amministrativo: come fare per cambiare profilo?
Armando
– Buongiorno come assistente amministrativo di ruolo con un diploma di maturità scientifica posso sapere in graduatoria come assistente tecnico? Cordiali Saluti.Leggi tutto

Graduatorie di istituto: su istanze on line definitive, ma non sono state ancora pubblicate
Giusy
– Cara Lalla, com’è possibile visualizzare su Istanze on Line una delle quattro graduatorie in cui sono inserita già verde, ossia definitiva, senza alcun avviso da parte dell’USP della possibilità di pubblicare le Graduatorie provvisorie e, tra l’altro, con il punteggio sbagliato? Cosa devo fare? Grazie. Un caro saluto Leggi tutto

Graduatorie di istituto seconda fascia: il titolo di accesso è l’abilitazione, non il diploma o la laurea

Gentilissima redazione vi scrivo in merito ad un dubbio sulla valutazione del titolo di abilitazione da concorso ordinario per la seconda fascia graduatoria d’istituto per infanzia e primaria: con un punteggio di 90/100 mi è stato assegnato come punteggio di abilitazione 16 (quindi 10+6); mentre per l’altra abilitazione con 93,75/100 mi è stato assegnato 17 è corretto? Leggi tutto

Graduatorie di istituto: preferenza supplenze fino a 10 giorni solo per infanzia e primaria
Romina
– Perchè se la possibilità di barrare la casella per supplenze fino a 10 giorni era riferita esclusivamente alla scuola di infanzia e primaria. Nella pubblicazione su Istanze on line viene visualizzato un "no" sulle supplenze fino a 10 giorni anche per scuole secondarie? Leggi tutto

Graduatorie di istituto: come si valuta il concorso 2012
Roberta
– Dopo varie correzioni, finalmente oggi ho visto il mio punteggio sistemato. Mi rimane un dubbio, coloro che hanno superato il concorso 2012 e che sono idonei, hanno diritto ad avere per la III fascia i 3 punti nelle altre classi di concorso lett. B comma 1? la mia scuola me l’ha inserito, ma una mia collega non ce l’ha. Ci potete aiutare ufficializzando anche la cosa. Grazie per tutto quello che fate Leggi tutto

Diploma magistrale 2001/02 non permette accesso alle Graduatorie ad esaurimento. In atto i ricorsi
Vincenza
– Vi contatto in quanto mi sono appena avvicinata al complesso mondo scolastico, ho cominciato a gennaio 2014 a fare supplenze presso la scuola primaria avendo un diploma magistrale, vecchio ordinamento, quest anno con la riapertura delle graduatorie sono entrata in II fascia d’ istituto.Leggi tutto

Assegnazione provvisoria e precedenza per assistenza al genitore: bisogna leggere attentamente il CCNI per non commettere errori
Diletta
  – sono una docente di scuola secondaria di secondo grado che ha presentato domanda di assegnazione provvisoria interprovinciale chiedendo anche il riconoscimento della precedenza in quanto unica figlia convivente con un genitore certificato, ai sensi dell’art. 4 della legge 104/92, portatore di handicap in situazione di gravità (comma 3, art. 3). L’unica altra persona convivente è mia madre, che ha raggiunto i 65 anni. Nelle graduatorie pubblicate dall’Ufficio scolastico non mi è stata riconosciuta la precedenza. Nella mia domanda ho segnato il punto relativo alla lettera h dell’Art. 8 comma 1 punto IV del contratto sulle assegnazioni provvisorie e allegato, oltre al certificato della Asl che accerta l’handicap, anche una mia dichiarazione nella quale scrivo testualmente che “il padre, è disabile in situazione di gravità, non è ricoverato permanentemente in alcun istituto di cura e necessita di assistenza continuativa, che può essere assicurata esclusivamente dalla sottoscritta in quanto figlia referente unica, unica figlia convivente con il genitore disabile il cui coniuge ha compiuto 65 anni”.  Vorrei avere un Vostro parere sulla documentazione da me presentata. E’ corretta o andava integrata con una dichiarazione sull’impossibilità di mia madre ad assistere il coniuge e di mia sorella, che non convive con noi, ad assistere il genitore?  Grazie anticipatamente per la vostra gentile risposta. Distinti saluti.Leggi tutto

Il dipendente della scuola portatore di handicap in situazione di gravità potrà usufruire alternativamente dei tre giorni di permesso retribuito, oppure, come sancito dall’art. 33, comma 6 della legge n. 104 del 1992, di due ore di permesso orario giornaliero retribuite. Chiarimenti per la scuola
Scuola
– Buongiorno gradiremo avere un chiarimento in merito alla legge 104. Una nostra dipendente docente di ruolo scuola primaria (24 ore settimanali) portatrice di handicap ha optato  per la riduzione giornaliera di 1 o 2 ore al giorno a seconda dell’orario. In genere è assente per 7 ore la settimana. Volevamo sapere se normativamente c’è un limite massimo di ore mensili a cui ha diritto. Si ringrazia e si resta in attesa di cortese riscontro.Leggi tutto

Alla docente in maternità che accetta un completamento orario spetta la decorrenza economica del contratto?
Diletta
  – sono una docente di scuola secondaria di secondo grado che ha presentato domanda di assegnazione provvisoria interprovinciale chiedendo anche il riconoscimento della precedenza in quanto unica figlia convivente con un genitore certificato, ai sensi dell’art. 4 della legge 104/92, portatore di handicap in situazione di gravità (comma 3, art. 3). L’unica altra persona convivente è mia madre, che ha raggiunto i 65 anni. Nelle graduatorie pubblicate dall’Ufficio scolastico non mi è stata riconosciuta la precedenza. Nella mia domanda ho segnato il punto relativo alla lettera h dell’Art. 8 comma 1 punto IV del contratto sulle assegnazioni provvisorie e allegato, oltre al certificato della Asl che accerta l’handicap, anche una mia dichiarazione nella quale scrivo testualmente che “il padre, è disabile in situazione di gravità, non è ricoverato permanentemente in alcun istituto di cura e necessita di assistenza continuativa, che può essere assicurata esclusivamente dalla sottoscritta in quanto figlia referente unica, unica figlia convivente con il genitore disabile il cui coniuge ha compiuto 65 anni”.  Vorrei avere un Vostro parere sulla documentazione da me presentata. E’ corretta o andava integrata con una dichiarazione sull’impossibilità di mia madre ad assistere il coniuge e di mia sorella, che non convive con noi, ad assistere il genitore?  Grazie anticipatamente per la vostra gentile risposta. Distinti saluti.Leggi tutto

Parto prematuro e mesi di congedo obbligatorio. Calcolo del periodo post parto
Filomena
– Buona Sera sono un assistente amministrativo precario in Astensione Obbligatoria,  Essendo stata in interdizione dal lavoro per gravidanza a rischio per tutto il  periodo della gestazione, dal 29/10/2013 al 14/04/2014 con data presunta parto  15/06/2014, avendo partorito il 02/06/2014, il mio DSGA mi ha chiesto di  informarmi perchè ritiene improbabile che mi spetti il recupero dei giorni  dalla data effettiva del parto alla data presunta, in quanto sono stata assente  dal lavoro per tutto il periodo della mia gravidanza. Vi ringrazio e attendo una Vs. risposta.Leggi tutto

Graduatorie ad esaurimento: nelle definitive no 3 punti concorso 2012
Rosaria
– Cara Lalla, sono una disperata precaria della provincia di Avellino, inserita nelle graduatorie provinciali, in quanto abilitata siss, per le classi di concorso A 052,A051,a050,A043 e AD 02 e AD00. avrei bisogno di un chiarimento: risulto idonea al concorso 2012 per le classi A043/A050 e, al momento dell’aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento ho chiesto il riconoscimento di tale titolo. Leggi tutto

Orario servizio insegnamento: possibile 14 ore in 3 giorni?
Sabrina
– Cara Lalla vorrei sapere se accettando uno spezzone orario di quattordici ore posso poi chiedere al Ds di suddividere queste ore in tre giorni lavorativi oppure c’è una norma che lo impedisce. Per favore rispondi ho bisogno di questa informazione perché Rischio di dover lavorare a 500 km da casa con due bimbe piccole ed ho bisogno di organizzarmi. Grazie mille Leggi tutto

Il Dirigente che richiede la “giustificazione” della fruizione dei permessi 104/92 commette un abuso
Docente
– sono una docente della scuola secondaria di 2° grado e ,cortesemente ,desideravo avere un chiarimento su un aspetto dei permessi relativi alla 104. Io ho la 104 per mia suocera e, nella mia scuola si è adottato il metodo di presentare entro la fine del mese la programmazione dei giorni da fruire per il mese successivo. Fino a qui tutto regolare, il fatto è che essendo arrivato il nuovo dirigente scolastico,sono cambiate le regole. Il nuovo dirigente asserisce che ogni qualvolta si prendono i giorni si devono giustificare o con un certificato medico o con una auto dichiarazione,il tutto in virtù di una nuova sentenza. Di quale sentenza stiamo parlando? Non basta comunicare tempestivamente,quando non si sono casi improvvisi,le date dei giorni da fruire? Un altro quesito e poi  chiudo è :se la situazione dell’assistenza non cambia ,non basterebbe ripresentare,all’inizio dell’anno scolastico, solo una domanda dove si dichiara che la situazione è rimasta invariata , facendo riferimento a tutta la documentazione,sempre la stessa che già è depositata nel nostro fascicolo? Grazie ,ed aspettando  una risposta porgo  i miei più cordiali saluti.Leggi tutto

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: