Precariato, petizione del Saese al Parlamento europeo

di redazione

Il SAESE ha presentato una petizione al Parlamento europeo – Commissione petizioni sull’abuso del precariato dei contratti a termine nei confronti dei lavoratori “precari” nella scuola.

Il Saese, nella persona di Francesco Orbitello, cita una recente sentenza della Corte costituzionale italiana che sembra accogliere la richiesta del personale docente e ATA di porre fine al rinnovo illimitato nel tempo dei contratti a tempo determinato per la copertura di posti vacanti e sottolinea che tale sentenza si allinea con quella della Corte di giustizia che già aveva ritenuto la situazione incompatibile con la direttiva 1999/70/CE.

Nonostante il Parlamento italiano abbia cercato di porre rimedio con la legge 107, si legge ancora nella sintesi della petizione, Orbitello evidenzia che un’ampia fascia di docenti e ATA è tuttora priva di tutele, non essendo stata inclusa nel piano d’immissione in ruolo.

La petizione

Condividi:

Argomenti: