item-thumbnail

Pittoni (Lega): stabilizzare precari scuola per il grande sforzo sostenuto, com’è stato per sanità

di redazione

“Può il futuro dei precari essere legato all’umore di una singola forza politica? Siamo tutti d’accordo che stabilizzare il personale precario del Servizio Sanitario Nazionale è un “giusto riconoscimento per il grande sforzo sostenuto”.

“Perché non deve valere anche per i lavoratori della Scuola, obbligati da scelte del MoVimento 5 Stelle (supportate dagli alleati Pd, Leu e Italia Viva) a sottoporsi a procedure concorsuali selettive anche dopo anni e anni d’impegno professionale? Ricordo che la normativa e la giurisprudenza dell’Unione Europea prevedono inequivocabilmente che il datore di lavoro (pubblico o privato che sia) ha l’obbligo di non reiterare all’infinito l’utilizzo di contratti a tempo determinato e, conseguentemente, di stabilizzare il personale che per un triennio sia stato destinatario di contratti a termine su posti vacanti e quindi attribuibili, invece, a tempo indeterminato”.

Lo dichiara il senatore Mario Pittoni, presidente della commissione Cultura a palazzo Madama e responsabile del dipartimento Scuola della Lega

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: