item-thumbnail

Personale educativo, apertura Miur per superare criticità: dall’organico all’inquadramento professionale

di redazione

L’11 aprile u.s., Miur e sindacati hanno affrontato le diverse problematiche relative ad una categoria di personale che, negli ultimi anni, è stata trascurata, ossia il  personale educativo.

La Uil scuola ha chiesto un intervento ministeriale al fine di:

  • rideterminare le consistenze organiche del settore;
  • consentire una regolare funzionalità dei Convitti Nazionali, in relazione ad una sempre maggiore richiesta educativa;
  • fare chiarezza sul bonus per l’autoformazione e aggiornamento;
  • fare chiarezza sull’inquadramento del personale in questione;
  • bandire appositi concorsi che, per tale personale, sono fermi al 2000.L’amministrazione, nella persona della dottoressa Palumbo,  ha manifestato la volontà ad affrontare le suddette criticità, affermando, come riportato dalla Uil scuola, che “opererà da subito per modificare e migliorare il Regolamento di funzionamento delle Istituzioni Educative; Regolamento che potrà subire poi un intervento più radicale per iniziativa del Parlamento.
Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: