item-thumbnail

Personale ATA: nella chiusura delle giornate prefestive, non si impongono le ferie d’ufficio

di redazione

Sempre in materia di ferie, numerosi collaboratori scolastici ci segnalano la prassi diffusa di imporre le ferie d’ufficio nella chiusura delle giornate prefestive. 

Il D.S può imporre le ferie.Fino a quando si possono usufruire? Perché si impone di recuperare i prefestivi quando la chiusura non è stato contrattata con il personale? Sì parla di personale ATA .

Il D.S secondo me confonde con il personale docente, in cui nessuno controlla le loro ferie.

Sarebbe opportuno fare chiarezza in merito con circolare del ministero ad perdonami. Distinti saluti

di Giovanni Calandrino – Il DS non può imporre le ferie d’ufficio, sarebbe un comportamento illegittimo.

Le ferie non godute del personale ATA, devono essere fruite di norma non oltre il mese di aprile dell’anno successivo, sentito il parere del DSGA. [art. 13 comma 10 CCNLscuola/2007]

 Perché si impone di recuperare i prefestivi quando la chiusura non è stato contrattata con il personale?

Giovanni Calandrino – Le ferie non possono mai essere imposte. In questi casi è sempre opportuno inserire in contrattazione di istituto la modalità in cui i prefestivi devono essere recuperati (dopo giusta delibera e approvazione del personale ATA).

Nel caso quindi, di chiusura dei prefestivi al personale amministrativo-tecnico-ausiliario deve essere garantita la possibilità di riscattare le giornate non lavorate. La contrattazione d’istituto deve indicare le modalità di recupero delle ore non effettuate in quanto ai lavoratori deve essere data l’opportunità di recuperare le ore non effettuate mediante articolazioni diverse del proprio orario o ore eccedenti.

Non può essere imposto il recupero mediante compensazione con le ferie.

Pertanto la possibilità di giustificare le giornate prefestive attraverso le ferie deve rimanere libera decisione del dipendente

Detto ciò la componente RSU, che sottoscrive il contratto integrativo di istituto, deve necessariamente avvisare la propria segreteria sindacale del comportamento illegittimo del DS, le segreterie provinciali interverranno nei modi previsti dalla normativa.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: