item-thumbnail

Pensione Quota 100, tutte le varianti possibili. Consulenza

di Consulente Fiscale

Pensione Quota 100 senza limiti e penalizzazioni, analizziamo tutte le varianti possibile rispondendo ai quesiti dei lettori.

Approvato il decreto sulla riforma pensioni, tanti i dubbi su questa nuova misura, analizziamo tutti i casi possibili.

Pensione quota 100 con 36 anni di contributi

Data di nascita novembre 1960, ad agosto ho maturato 36 anni di servizio, posso usufruire della quota 100? Se si quando è con quale decurtazione sullo stipendio. Grazie

Approvato il decreto pensione quota 100, i requisiti richiesti per accedere a questa nuova misura pensionistica sono: 62 anni di età anagrafica e un massimo di 38 anni d contributi. Tale requisiti sono vincolanti, la misura è sperimentale e durerà per un triennio 2019/2021. Lei non ha i requisiti per poter fare domanda.

Pensione Quota 100 anche per i disoccupati?

Buongiorno, ho 62 anni e 10 mesi, 42 anni di contributi, sono disoccupato, ho diverse patologie e un invalidità di cieco 1/20, quando posso andare in pensione?

Lei può accedere alla quota 100, a breve l’Inps dovrà emanare le circolari dispositive per poter fare domanda. La quota 100 non prevede categorie di tutela, ma possono accedervi tutti i lavoratori (pubblici e privati) che hanno maturato i requisiti richiesti (62 anni di età e 38 anni di contributi).

Pensione per caregiver che possibilità ci sono?

Buonasera, compirò 60 anni a luglio e quest’anno maturerò 35 anni di contributi. Ho una mamma ultranovantenne con una invalidità al 100 % vorrei stare a casa per curarla, possibile che non ci sia nessun modo x andare in pensione anticipata per curare un disabile. la legge 104 l’ha presa mia figlia, attendo risposta. Cordiali saluti

Nel decreto appena approvato, oltre alla quota 100, è stata inserita anche la proroga Opzione donna e Ape sociale per un anno. L’Ape sociale prevede come categoria di tutela la figura del caregiver, ma richiede un’età anagrafica di 63 anni. La misura Opzione donna, all’art. 16 del decreto riporta che il diritto al trattamento pensionistico è riconosciuto nei confronti delle lavoratrici dipendenti nate entro il 31 dicembre 1960, e delle lavoratrici autonome nate entro il 31 dicembre 1959 le quali abbiano maturato un’anzianità contributiva pari o superiore a trentacinque anni al 31 dicembre 2018. Lei non può aderire a questa misura perché matura il requisito contributivo nel 2019.

Quota 100 valida per tre anni

L’8 luglio 2019 compio 63 anni. Con il 31 agosto 2019 faccio 38 anni di contribuzione (compresi qualche mese di disoccupazione). Posso andare in pensione? Grazie

Salve, a giugno  63 anni e 38 anni di contributi. Quando posso andare in pensione 

La pensione quota 100 è una misura sperimentale e sarà valida per tre anni, dal 2019 al 2021. Non ci sono limitazioni e penalizzazioni, questo significa che saranno validi tutti i contributi (effettivi e figurativi). In entrambi i casi è possibile accedere alla quota 100 alla maturazione dei contributi. La misura prevede differenze fra dipendenti pubblici e privati.

I dipendenti privati, potranno accedere alla misura entro il 1° aprile coloro che hanno maturato i requisiti il 31 dicembre 2018,  se i requisiti saranno maturati nel 2019, bisognerà attendere tre mesi dalla maturazione degli stessi.

I dipendenti pubblici potranno accedere alla misura il 1° agosto se hanno maturato i requisiti entro il 31 marzo del 2019. Per chi matura i requisiti dopo tale data, dovrà attendere sei mesi dalla maturazione dei requisiti e dovrà dare un preavviso all’amministrazioni di sei mesi.

Novità anche per i dipendenti del comparto scuola, che potranno accedere alla quota 100 dal 1° settembre, la domanda di pensionamento potrà essere presentata entro il 28 febbraio 2019.

Ape sociale e Quota 100: non compatibili

Ho letto in qualche posto … che, chi ha maturato i requisiti per accedere all’APE SOCIALE non può in alternativa fare richiesta di pensionamento anticipato con quota 100. Desideravo sapere se questa notizia è veritiera, perché io posseggo entrambi i requisiti avendo già quasi 64 anni (ad aprile 2019) e quasi 40 anni di contribuzione. Sono un assistente tecnico della scuola pubblica.

L’Ape sociale e la quota 100 sono due misure diverse fra loro. Come sopra specificato per aderire all’Ape sociale bisogna trovarsi in una categoria di tutela (disoccupato, caregiver, disabile, lavoro con mansioni gravose/lavoro usurante), mentre la quota 100 è per tutti e non prevede tutele. La proroga dell’Ape Sociale  è stata prorogata solo per un anno, mentre la quota 100 sarà in vigore per tre anni dal 2019 al 2021. Se ha i requisiti per entrambe, può tranquillamente scegliere fra le due misure.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: