item-thumbnail

Pensione minima: cos’è e a chi spetta

di Consulente Fiscale

Molto spesso si fa confusione su cosa sia veramente la cosiddetta pensione minima: vediamo di cosa di tratta e chi ne ha diritto.

Ho 58 anni ma purtroppo ho poco più di 20 anni di contributi anche se ho iniziato a lavorare nel lontano 1978 ora sono 10 anni che lavoro per un impresa di pulizia  il mio lavoro può essere considerato nella categoria usutante potrò andare in pensione con la minima senza aspettare il 2029? Grazie 

Pensione minima: cos’è?

Mi rendo conto che alla definizione di “pensione minima” si fa molta confusione. La pensione minima non è una pensione a cui si può accedere prima dei 67 anni percependo una pensione più bassa, ma è quello che comunemente viene chiamato integrazione al trattamento minimo, ovvero l’aumento della pensione nel caso che il reddito del pensionato sia al di sotto di un limite determinato.

L’integrazione al minimo, o pensione minima, quindi, riguarda soltanto chi è già pensionato e permette soltanto l’adeguamento di una pensione già liquidata ad un importo che permetta di avere una vita dignitosa.

L’integrazione al minimo, infatti, può essere richiesta da tutti i titolari di pensione per i quali l’importo dell’assegno mensile sia al di sotto della soglia stabilita annualmente dall’INSP. Quindi, l’unico requisito previsto per la “pensione minima” (oltre al reddito ovviamente) è quello di essere GIA’ titolare di una pensione che va integrata.

Nel suo caso, quindi, non essendo titolare di una pensione non vi è diritto all’integrazione al minimo e per accedere alla pensione dovrà attendere il compimento dei 67 anni necessari per le pensione di vecchia.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: