item-thumbnail

Olimpiadi di Matematica del Mediterraneo, medaglia d’oro alla squadra italiana

di redazione

Inviato da Lorenzo Mazza –  Dal 18 al 21 luglio si è tenuta a Roma la quinta edizione del Mediterranean Youth Mathematical Championship (MYMC), Olimpiadi di Matematica del Mediterraneo.

A prendere parte all’evento, sono state 17 squadre provenienti da Albania, Algeria, Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Croazia, Egitto, Francia, Grecia, Italia, Libano, Marocco, Montenegro, Palestina, Slovenia, Spagna, Tunisia e Turchia. La competizione è stata organizzata dalle tre principali università romane (Sapienza, Tor Vergata e Roma Tre), dall’UNINT (Università Internazione di Roma), dal MIUR, dall’UMI (Unione Matematica Italiana), dall’ICTP (International Centre for Theoretical Physics) di Trieste, dall’Indam (Istituto Nazionale di Alta Matematica) e dal Piano Lauree Scientifiche. Inoltre quest’anno l’iniziativa ha avuto il patrocinio della “Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO”, visto l’elevato valore didattico e culturale dell’iniziativa.

Obiettivo del campionato è stato quello di fornire una occasione di stimolo all’interesse dei giovani per la matematica, contribuendo altresì a promuovere:

– lo sviluppo di una rete di contatti interpersonali tra giovani degli Stati mediterranei e tra i loro accompagnatori;
– il rispetto della parità di genere, realizzata con la scelta di comporre le squadre con due ragazze e due ragazzi;
– la creazione di una comunità culturale mediterranea.

La squadra italiana, accompagnata e rappresentata dal prof. Mazza Lorenzo, docente di Matematica presso il Liceo Scientifico “Avogadro” di Roma e coordinatore distrettuale delle Olimpiadi della Matematica per il distretto romano, è stata composta dai seguenti ragazzi: Alberto L’Episcopo del “Galileo Galilei” di Catania, Andrea Pitrone del “Giovanni Spano” di Sassari, Giorgia Benassi del “Marconi” di Carrara e Sabrina Botticchio del “Golgi” di Breno.

La gara si è svolta il 19 luglio. Durante il round della mattina, l’Italia è riuscita a risolvere 13 esercizi su 15, conquistando 26 punti e piazzandosi momentaneamente al secondo posto dietro la Francia (28 punti). Nel pomeriggio sono stati effettuati una serie di round in cui le squadre si sono affrontate a coppia. L’Italia ha affrontato la Croazia (vittoria 4-2) e la Turchia (pareggio 3-3); infine all’ultimo round è riuscita a conquistare 3,5 punti risolvendo per prima un esercizio particolarmente difficile e piazzandosi al primo posto assoluto a 36,5 punti, di poco sopra la Francia (36 punti). Dunque medaglia d’oro per l’Italia e grande soddisfazione per tutti i ragazzi della squadra, premiati la mattina del 20 luglio presso la sede del MIUR di Viale Trastevere.

Prossima edizione a luglio 2019 a Napoli.

Condividi:

Argomenti: