item-thumbnail

Messa a disposizione 2019: come aumentare le opportunità di collocamento con Supplenti.it

Messaggio sponsorizzato

La messa a disposizione non è l’unico modo che un aspirante supplente ha per ottenere incarichi a scuola.Esistono infatti altri metodi per iniziare a lavorare a scuola e candidarsi per specifiche classi di concorso, anche se non si è in possesso di abilitazione: uno di questi è il servizio online Supplenti.it, la piattaforma online creata ai fini di migliorare e velocizzare la ricerca di supplenti da parte delle scuole, ed ottimizzare le candidature degli insegnanti.

Reclutamento aspiranti docenti con Supplenti.it

Supplenti.it fornisce i nominativi dei supplenti con specifici requisiti alle scuole che ne fanno richiesta, facendo quindi incontrare in modo ottimale la domanda e l’offerta del personale scolastico.

Sul sito già tantissimi docenti sono stati registrati e catalogati per classi di concorso, titolo di studio, provincia d’interesse ed ordine di scuola.

Finora numerose scuole hanno già fatto richiesta di supplenti dal sito, anche per docenze di sostegno.

Tuttavia, per aumentare le probabilità di essere contattati dalle scuole, è di primaria importanza continuare a inviare domande di messa a disposizione alle scuole, ovvero la propria disponibilità a svolgere ruoli di supplenza. La messa a disposizione è molto spesso chiamata anche mad online.

Il servizio “Notifica Posti Liberi”

Sei un supplente o aspirante docente e sei alla ricerca di incarichi? Con “Notifica posti liberi” ricevi direttamente sul tuo telefono gli aggiornamenti su eventuali posti scoperti segnalati e messi a disposizione dalle scuole delle province da te scelte.

Il servizio invia un SMS con la descrizione della supplenza proposta. Per usufruire del servizio, è necessario registrarsi a Supplenti.it

Per la registrazione sarà necessario inserire dati anagrafici, titoli di studio e classi di concorso. Per sapere quale materia è possibile insegnare o per stabilire i crediti necessari alla partecipazione dei concorsi scuola, si può inoltre richiedere la valutazione piano di studi.

Il servizio “Media punteggi nazionale”

Con questo servizio di Supplenti.it è possibile scoprire la propria posizione nell’Elenco Supplenti rispetto agli altri candidati, e in questo modo valutare quali competenze e titoli ampliare per avere più probabilità di essere selezionati.

“Media punteggi nazionale” permette quindi la visualizzazione in tempo reale della graduatoria interna per titoli e servizi,  creata e manutenuta dallo staff di Supplenti.it. Il nuovo servizio mette in evidenza il punteggio maturato dal singolo aspirante docente in competizione con le medie dei punteggi dei colleghi a livello provinciale. Il servizio ha un costo di soli 5 euro per il download del report elaborato.

Per usufruire del servizio è necessario in primis registrarsi a Supplenti.it e in seguito accedere all’area “I servizi di supplenti” e cliccare su “Media punteggi nazionale” per ottenere il proprio posizionamento nell’Elenco Supplenti.

ISCRIVITI A SUPPLENTI.IT

Per informazioni contatta la segreteria didattica allo 02 40031356

Iscriviti alla nostra pagina facebook -> CLICCA QUI

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: