item-thumbnail

Maker Faire, Fioramonti: Mi colpisce interazione fra scuole, scienziati e imprenditori

di redazione

La cosa che mi colpisce di più è come le scuole interagiscano con gli scienziati, con gli imprenditori.

Lo ha detto il ministro dell’Istruzione, Lorenzo Fioramonti, in visita alla Maker Faire a Roma, la grande esposizione dell’innovazione che si conclude oggi alla Fiera di Roma.

In una videointervista pubblicata dal Corriere della Sera, il ministro ha rimarcato  come creatività e tecnologia siano da considerare lo spartiacque nella realtà industriale che passerà da una produzione di massa a una individuale e locale.

Il futuro è questo: produrre localmente quello che oggi noi pensiamo si possa produrre solo globalmente – ha spiegato meglio Fioramonti – ma senza gli sprechi e senza gli impatti negativi. Il fatto che qui c’è molta tecnologia open source, c’è molta gente che scopre come fare sviluppo tecnologico, ma poi lo offre alla comunità, affinché anche altri possano usufruirne e possano generare spin off e altre attività imprenditoriali“.

Tra le proposte del Ministro, anche quella di introdurre il coding come materia di studio.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: