item-thumbnail

Lo sviluppo professionale dei docenti: ragionare di agentività per una scuola inclusiva. Da Edises il nuovo manuale della collana la Pedagogia

di redazione

PubbliRedazionale – In Italia sono circa 700mila i ragazzi che lasciano la scuola prima di raggiungere un livello di istruzione necessario all’inserimento nel mondo del lavoro, un dato che ci pone in fondo alla classifica europea dell’abbandono scolastico. Una situazione che impone una riflessione sulla necessità di mettere al centro del dibattito politico la scuola e le sue problematiche attuali.

I più recenti orientamenti nelle politiche scolastiche a livello mondiale puntano sugli insegnanti come agenti di cambiamento.

La crescita professionale dei docenti e il bisogno di condividere gli itinerari da perseguire sono oggetto di analisi del nuovo volume Edises Lo sviluppo professionale dei docenti. Ragionare di agentività per una scuola inclusiva, che raccoglie gli atti dell’International Ph.D. Workshop “Educational Research and Teachers’ Professional Development” e dell’International Symposium “Teacher Agency for Inclusive Education: An Interdisciplinary Perspective”, tenutisi presso l’Università di Salerno il 6 e il 7 luglio del 2017.

Ai due eventi hanno preso parte autorevoli studiosi che hanno proposto prospettive di analisi innovative e tracciato nuovi scenari di azione, considerando alcune dimensioni cruciali della professione di insegnante in un momento di riorganizzazione del sistema scolastico italiano, alla luce della Legge n. 107 del 13 luglio 2015 e dei Decreti applicativi ad essa relativi.

In occasione dei convegni si è parlato di agentività intesa come autodeterminazione e autorealizzazione del docente in vista del raggiungimento degli obiettivi cercati.

Nei contributi raccolti nel volume Edises ci si sofferma a ragionare di teacher agency: partendo dalla considerazione che gli insegnanti siano gli attori principali del processo di cambiamento, è apparso lecito chiedersi come sostenere i docenti dal punto di vista metodologico e della ricerca per consentirgli di “agire la loro agentività”.

Sfoglia un’anteprima del manuale

Per ulteriori dettagli leggi l’approfondimento dal blog Edises

Consulta le altre pubblicazioni della collana Edises La Pedagogia

Condividi:

Argomenti: