item-thumbnail

Lo psicologo a scuola per combattere il bullismo: chiesta sperimentazione in 100 istituti

di redazione

Secondo il Presidente dell’Ordine degli psicologi, Fulvio Giardina, è importante avere uno psicologo a scuola per aiutare a contrastare il bullismo. Ne parla in un’intervista alla Stampa.

L’intervento degli psicologi in classe servirebbe ad affrontare meglio i problemi di aspetto relazionale in classe, non si interesserebbero certamente di didattica.

Il problema nasce dall’individualismo esasperato, dalla tecnologia che disgrega i gruppi, che ormai sono rimasti solo nelle classi,afferma Giardina,  i genitori non sono più un punto di riferimento, ecco perché è importante che gli psicologi intervengano a scuola per lavorare, senza sostituirsi ai docenti, sulla capacità di creare rapporti con le persone.

L’Ordine ha proposto al MIUR una sperimentazione in 100 istituti, che potrà essere attuata con il nuovo Governo.

Intervista a “La Stampa”

Condividi:

Argomenti: