item-thumbnail

Libri di testo, gratuiti nei Comuni colpiti dal sisma. Nota Miur e istruzioni operative

di redazione

Il Miur ha fornito, con un’apposita nota, indicazioni operative riguardanti la donazione di libri di testo alle famiglie dei territori colpiti dal sisma.

L’Amministrazione ricorda che la predetta donazione scaturisce da un accordo stipulato dal Miur con l’AIE l’11 novembre 2016, successivamente integrato, in data  16/06/2017, al fine di estendere il beneficio anche agli studenti residenti in comuni colpiti dai sismi successivi a quello di Agosto 2016.

In base all’accordo suddetto, possono fruire dalla donazione dei libri di testo per l’a.s. 2017/18, in adozione nelle scuole secondarie di I e di II grado, i nuclei familiari residenti in uno dei 140 Comuni, individuati come cratere dal Decreto n. 189 del 17/10/2016 e che siano in possesso dei seguenti requisiti:

1. Residenza in uno dei comuni appartenenti al cratere sismico;

2. Inagibilità abitativa certificata;

3. eventuale stato di disoccupazione e/o perdita dell’attività produttiva, determinato/a a causa degli eventi sismici successivamente al terremoto del 24/08/2016;

4. reddito complessivo fino ad un massimo di 32000,00 EURO, cosi come da documento ISEE.

La richiesta del beneficio va effettuata entro il 25 Luglio 2017, tramite la piattaforma online dedicata.

Effettuata la richiesta, il sistema rilascerà  un attestato di avvenuta registrazione.

Terminate le iscrizioni, sarà comunicato l’elenco degli effettivi beneficiari, che riceveranno al proprio indirizzo di posta elettronica le indicazioni per scaricare il voucher digitale per il ritiro dei testi.

I testi  potranno essere richiesti presso le librerie ubicate nel comune di residenza o nei comuni limitrofi, individuate dall’Associazione ALI Confcommercio.

nota

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: