item-thumbnail

Lattanzio (M5S): in arrivo PdL per uso consapevole dei media

di redazione

“Il sondaggio pubblicato oggi da Skuola.net lo conferma: i casi di chat di giovanissimi come quella intitolata “The Shoah Party” e portata alla luce pochi giorni fa, non sono purtroppo isolati.

I contenuti che vengono visualizzati e postati tramite questi canali sono terribili: insulti razzisti, violenza, pornografia e pedopornografia. Questo fenomeno ci convince ancora di più del fatto che la nostra società, e i giovani in particolare, hanno urgente bisogno di essere educati a un uso consapevole dei media, guidati nella conoscenza delle vastissime possibilità, positive quanto negative, dei nuovi media e dei loro linguaggi”. Lo dichiara Paolo Lattanzio, capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Cultura a Montecitorio.

“Depositeremo nei prossimi giorni una proposta di legge su questo tema: non possiamo pensare di produrre normativa sulle questioni legate a internet e alle distorsioni che spesso lì si creano, mantenendo un approccio limitato al potere di indagine, al controllo o alla sanzione dell’illegalità. La problematica”, sottolinea Lattanzio, “è chiaramente più profonda e strettamente connessa con un piano culturale: a partire dalla dipendenza che molti ragazzi e adulti sviluppano nei confronti dei nuovi dispositivi, alla totale mancanza di discernimento tra ciò che è ‘divertente’ e ciò che invece è un preoccupante imbarbarimento delle coscienze e una pericolosa assuefazione alla violenza”, conclude Lattanzio.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: