Invalsi V superiore, caratteristiche e struttura prova di Matematica

Le classi V della scuola secondaria di secondo grado affronteranno la prova Invalsi, che verterà sulle discipline di Italiano, Matematica e Inglese.

Vediamo quali sono le caratteristiche e la struttura della prova di Matematica, ricordando dapprima il periodo di somministrazione delle prove.

Invalsi V superiore: periodo di somministrazione

Invalsi V superiore: caratteristiche della prova di Matematica

L’insegnamento della matematica, scrive l’Invalsi,  presenta elementi di differenziazione più rilevanti rispetto all’Italiano e all’Inglese, in relazione sia ai contenuti si al monte orario.

Pertanto, sono stati individuati elementi di contenuto e di processo comuni a tutti gli indirizzi di studi e tre tipologie di prove:

A. Licei non scientifici e Istituti professionali con quesiti M e R

B. Istituti tecnici con quesiti M, R e T

C. Licei scientifici (tutte le opzioni di liceo scientifico) con quesiti M, R e LS

 I quesiti M, R, T, LS:

Invalsi V superiore: struttura della prova di Matematica

Le prove si articolano nella modalità seguente:

Sono previste 35-40 domande per ogni tipologia.

La prova ha una durata di 120 minuti, 135 per gli alunni disabili o con DSA per i quali è stato chiesto il tempo aggiuntivo di 15 minuti.

Quanto agli esiti, sono espressi tramite una scala unica articolata in 5 livelli descrittivi, cui si aggiunge un ulteriore livello iniziale per individuare gli allievi che non raggiungono il primo livello (gli esiti saranno restituiti mediante una scheda con una struttura analoga a quella per la III secondaria di primo grado).