item-thumbnail

Invalsi scuola primaria, prova di Inglese: struttura e caratteristiche, alunni DVA e DSA

di Nino Sabella

Le prove Invalsi nella scuola primaria presentano, per la classi quinte, una novità, ossia la prova di Inglese che si aggiunge a quelle di Italiano e Matematica.

La somministrazione della prova è prevista per il 3 maggio 2018.

Vediamo in questa scheda il livello del QCER richiesto agli alunni, la struttura della prova e l’organizzazione per lo svolgimento della parte dedicata all’ascolto, i compiti delle scuole relativamente alla correzione della prova e cos’è previsto per gli studenti disabili/DSA.

LIVELLO DI RIFERIMENTO QCER 

La prova, somministrata in modalità cartacea come quelle di Italiano e Inglese, è finalizzata ad accertare il livello di ciascun alunno rispetto alle abilità di comprensione di un testo letto e ascoltato e di uso della lingua. Secondo quanto stabilito dalle Indicazioni nazionali per il curricolo, il livello di riferimento è il livello A1 del QCER.

Nuova versione del quadro comune di riferimento Europeo

STRUTTURA DELLA PROVA

La prova si compone di due parti:

  1. comprensione della lettura (reading)
  2. comprensione dell’ascolto (listening)

Comprensione della lettura (reading):

  • durata 30 minuti;
  • 3‐4 compiti (task);
  • ogni task è formato da un testo della lunghezza massima di 110 parole, al quale sono associate domande di comprensione (da un minimo di 3 a un massimo di 8);
  • tipologia di lettura: lettura veloce selettiva (quick selective reading) per cogliere il significato globale/ informazioni specifiche; lettura attenta (careful reading) per comprendere le idee principali;
  • tipologia di testi: testi autentici, continui e discontinui, riconducibili ai descrittori di lettura del QCER per il livello A1 con contenuti familiari per gli alunni;
  • tipologia di domande: a risposta multipla, a risposta aperta breve (massimo 4 parole), a risposta Vero /Falso/Non Dato (True/False/Not Given), a collegamento (matching).

Comprensione dell’ascolto (listening):

  • durata 30 minuti;
  • 3‐4 compiti (task);
  • ogni task è formato da un brano in Inglese della durata massima di 2 minuti con domande di comprensione (da un minimo di 3 a un massimo di 8), alle quali l’allievo deve rispondere sul proprio fascicolo cartaceo;
  • tipologia di ascolto: ascolto veloce selettivo (quick selective listening) per cogliere significato globale/informazioni specifiche; ascolto attento (careful listening) per comprendere le idee principali;
  • tipologia di brani per l’ascolto: brani autentici, riconducibili ai descrittori di ascolto del QCER per il livello A1 con contenuti familiari per allievi di V primaria;
  • tipologia di domande: a risposta multipla, a risposta aperta breve (massimo 4 parole), a collegamento (matching).

Ogni compito (task) è preceduto da specifiche istruzioni, scritte in inglese e formulate con una terminologia e una modalità corrispondente al livello A1 del QCER.

Le istruzioni, relative a ogni tipologia di task (sia di reading sia di listening), sono standardizzate, per cui presentano sempre la stessa formulazione.

ORGANIZZAZIONE PARTE DEDICATA ALL’ASCOLTO 

Per lo svolgimento della parte di listening ogni allievo deve ascoltare un file audio (sound file) e rispondere a un numero di domande che varia da un minimo di 3 a un massimo di 8 (di norma 5‐6).

Il sound file è ascoltato individualmente da ciascun alunno mediante audio-cuffie, tuttavia è contemplata anche la possibilità dell’ascolto collettivo.

L’Invalsi consiglia l’ascolto individuale, definendo quello collettivo come soluzione accettabile ma non ottimale.

Indipendentemente dal fatto che l’ascolto sia individuale o collettivo, la parte di listening deve iniziare e terminare nello stesso momento per tutti gli allievi.

ISTRUZIONI SVOLGIMENTO PARTE DEDICATA ALL’ASCOLTO

Il sound file non va mai interrotto perché da esso dipende lo sviluppo temporale di tutta la parte di listening.

Di seguito la struttura del sound file e ciò che devono fare gli allievi, così come illustrato nelle indicazioni fornite dall’Invalsi:

  • avvio task 1;
  • istruzioni in Inglese per il task 1 (l’allievo ascolta e contestualmente legge le istruzioni);
  • pausa di 20 secondi per permettere all’allievo di visionare le domande del task 1;
  • primo ascolto del sound file del task 1;
  • breve pausa tecnica di 5 secondi, o secondo ascolto del sound file del task 1;
  • pausa di 20 secondi per il completamento e la verifica delle risposte fornite dall’allievo;
  • avvio task 2;
  • istruzioni in Inglese per il task 2 (l’allievo ascolta e contestualmente legge le istruzioni);
  • pausa di 20 secondi per permettere all’allievo di visionare le domande del task 2;
  • primo ascolto del sound file del task 2;
  • breve pausa tecnica di 5 secondi;
  • secondo ascolto del sound file pausa di 20 secondi per il completamento e la verifica delle risposte fornite dall’allievo;
  • e così via per gli altri task. del task 2.

SOMMINISTRAZIONE

Per tutte le informazioni relative alla somministrazione nelle classi non campione clicca qui.

Per tutte le informazioni relative alla somministrazione nelle classi campione clicca qui.

TEMPISTICA

La prova  si svolge dalle ore 9 alle ore 11.15.

Il tempo destinato alla prova è comprensivo anche del tempo necessario per
l’organizzazione pratica della somministrazione (distribuzione e ritiro dei fascicoli, ecc.).

ALUNNI DISABILI E CON DSA

Disabili

Ai fini dello svolgimento della prova, i docenti contitolari della classe possono adottare, se previste nel PEI, misure compensative e/o dispensative o prevedere l’esonero.

Misure compensative:

  • tempo aggiuntivo (fino a 15 minuti per la prova di reading e un terzo ascolto per la prova di listening);
  • formato word (word processor).

Misure dispensative:

  • dall’intera prova;
  • da una delle due parti (reading o listening).

DSA

Gli alunni DSA svolgono, di norma, la prova di Inglese e possono avvalersi di misure compensative e/o dispensative, se previste nel PDP.

Misure compensative:

  • tempo aggiuntivo (fino a 15 min. per la prova di reading e un terzo ascolto per la prova di listening);

Misure dispensative:

  • dall’intera prova;
  • da una delle due parti (reading o listening).

Evidenziamo che per gli studenti DSA non è previsto l’esonero dall’intera prova (come per i disabili), per cui se possono essere dispensati dalla prova di Inglese, devono invece svolgere quelle di Italiano e Matematica.

Per gli studenti DSA e disabili, infine, è previsto un eventuale tempo aggiuntivo di 15 minuti, sia per la comprensione della lettura (30+15) che per quella dell’ascolto (30+15).

CORREZIONE

La correzione delle domande a risposta aperta è effettuata dagli insegnanti, in base alle indicazioni dell’Istituto di Valutazione e alla griglia di correzione disponibile nell’area riservata della scuola il giorno 3 maggio 2018 alle ore 12.

La trasmissione dei dati relativi alla prova avviene, come negli anni  passati, mediante apposita maschera, la stessa della prova d’Italiano e Matematica.

La nostra Guida

Condividi:

Argomenti: