item-thumbnail

Invalsi primaria: modalità e criteri di somministrazione della prova di inglese per le classi campione

di Giovanna Onnis

Le prove Invalsi 2017/18 nella scuola Primaria saranno svolte in forma cartacea e coinvolgeranno le classi II e V. Lo svolgimento sarà effettuato nel mese di maggio in tre giornate distinte, una per ogni disciplina coinvolta (Italiano, Matematica e Inglese), stabilite dall’Invalsi e già comunicate alle scuole dall’Invalsi nel mese di ottobre 2017

Le classi coinvolte saranno le II e le V per Italiano e Matematica, mentre saranno solo le classi V per la prova di Inglese.

Per il corrente anno scolastico, infatti, come prevede la normativa (art.4 del Decreto Legislativo n.62/2017 e nota n.1865/2017), vengono confermate le prove di Italiano e Matematica nelle classi II e V e viene introdotta, solo nella classe V, una prova di Inglese sulle abilità di comprensione e uso della lingua, coerente con il QCER, Quadro Comune Europeo di Riferimento delle lingue .

Sulle modalità e sui criteri da seguire l’Invalsi ha fornito chiarimenti precisi e dettagliati con la pubblicazione del “Protocollo di somministrazione” distinto per classi campione e classi non campione

Riteniamo utile sottolineare le procedure da seguire per la somministrazione delle prove, come indicato dall’Invalsi, riservando il presente articolo alla specificità della prova di Inglese per le classi campione.

PERIODO SVOLGIMENTO PROVA INGLESE

La data prevista per lo svolgimento della prova Invalsi di Inglese è il 3 maggio 2018 dalle ore 9 alle ore 11,15.

La prova coinvolge solo gli alunni delle classi V

FIGURE PROFESSIONALI PRESENTI DURANTE LE PROVE

In ciascuna classe campione le prove Invalsi si svolgono alla presenza di:

  • un osservatore esterno, inviato dall’USR di competenza
  • un docente somministratore, individuato dal Dirigente scolastico, tra i docenti di un’altra classe
  • un docente collaboratore, figura opzionale fortemente consigliata dall’Invalsi, individuato dal Dirigente scolastico tra i docenti di un’altra classe, che ha il compito di supportare il docente somministratore nella somministrazione della prova

OBIETTIVI DELLA PROVA

La prova Invalsi di Inglese, introdotta con l’art.4 del D.L.vo n.62/2017, ha come obiettivo quello di accertare le competenze ricettive degli allievi in relazione alla comprensione della lettura (reading) e alla comprensione dell’ascolto (listening), riferite al livello A1 del QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) in coerenza con le Indicazioni Nazionali per il curricolo

STRUTTURA

La prova è cartacea, composta da due parti, una sezione di reading (4 compiti, cosiddetti task) e una di listening (4 compiti, cosiddetti task)

ORGANIZZAZIONE DELLA GIORNATA DI SOMMINISTRAZIONE

La prova si svolge il 3 maggio

L’inizio della prova è previsto per le ore 9 per la sezione reading con una durata di 30 minuti.

Per gli allievi disabili e DSA è previsto, se necessario ed esplicitato nel PEI e nel PDP, un tempo aggiuntivo di 15 minuti

A conclusione di questa prima parte si prevede una pausa di 15 minuti dalle ore 10 alle ore 10,15

La prova prosegue alle ore 10,15 con la sezione listening, per la quale la durata prevista è di 30 minuti.

Per gli alunni disabili e DSA il file audio prevede un terzo ascolto incorporando il tempo aggiuntivo di 15 minuti, previsto per questi alunni

La prova termina alle ore 11,15

ADEMPIMENTI NECESSARI PRIMA DELLA SOMMINISTRAZIONE DELLA PROVA

Nei giorni precedenti alla somministrazione il Dirigente scolastico:

1- individua possibilmente tra i docenti di un’altra classe il docente somministratore

2- individua tra i docenti di un’altra classe, se previsto, il docente collaboratore

3- verifica che sia predisposto per ogni classe V l’attrezzatura per l’ascolto collettivo di classe del sound file

SOMMINISTRAZIONE DELLA PROVA

Attività preliminari (h 7,45 – h 9)

Il 3 maggio, prima della somministrazione della prova, il Dirigente scolastico

1- verifica che dall’area riservata alla segreteria:

  • sia stato scaricato il file audio standard (unico) in formato .mp3, cosiddetto sound file, per la sezione di ascolto (listening)
  • sia stato scaricato (se richiesto) il file audio (unico) in formato .mp3 – donatore di voce – per la sezione di lettura (reading) riservata agli allievi disabili o DSA
  • sia stato scaricato (se richiesto) il file audio (unico) in formato .mp3 – terzo ascolto -, cosiddetto sound file, per la sezione di ascolto (listening) riservato agli allievi disabili o DSA
  • siano state fatte tante copie dei sound file predetti quante sono le classi quinte e per gli eventuali allievi disabili e DSA e che siano consegnate su un supporto di memoria esterna (es. chiavetta USB) a ciascun docente somministratore

2- alle ore 8.00 convoca gli osservatori esterni, i docenti somministratori e i docenti collaboratori (se previsti) per effettuare le seguenti operazioni:

  • rimozione dei sigilli delle prove d’Inglese alla presenza:

a) degli osservatori esterni assegnati alla scuola

b) di tutti i docenti somministratori e docenti collaboratori (se previsti) di tutte le classi della scuola, incluse le classi quinte non campione

Se nella scuola operano più plessi, la presente attività avviene presso la sede in cui si trovano le classi campione e, se necessario, nelle altre sedi l’inizio della prova può slittare anche di 15-30 minuti.

  • consegna al docente somministratore e al docente collaboratore (se previsto) di ciascuna classe:

a) dei fascicoli della classe

b) dell’elenco studenti per la somministrazione nel quale è riportata la corrispondenza del nome e del cognome dell’allievo (inseriti dalla scuola) con il codice SIDI dell’allievo stesso

c) delle etichette studenti da apporre su ciascun fascicolo

  • etichettatura da parte del docente somministratore e del docente collaboratore (se previsto) dei fascicoli (uno per allievo) della classe loro assegnata, avendo cura di assegnare sempre il fascicolo 5 agli allievi disabili e DSA che svolgono la prova con l’ausilio del file .mp3.

3- si assicura che ogni classe in cui si svolge la prova disponga della strumentazione adeguata e funzionante per lo svolgimento della prova di ascolto (listening)

Svolgimento della prova (h 9 – h 11,15)

Alle h 9 inizia la prova lettura (reading)

Il docente somministratore coadiuvato dal docente collaboratore (se presente) e dall’osservatore esterno distribuisce a ciascun allievo il proprio fascicolo avendo cura:

a) di seguire l’elenco studenti e che a ogni allievo sia assegnato il fascicolo sulla cui etichetta è riportato il suo codice SIDI5

b) di seguire la rotazione dei fascicoli in modo che due studenti vicini non abbiano lo stesso fascicolo

c) che gli allievi disabili o DSA abbiano la strumentazione necessaria (se prevista) per l’ascolto individuale in audiocuffia della prova di lettura (reading) mediante l’ausilio del file .mp3 (questa tipologia di allievi devono ricevere il fascicolo 5)

Terminata la prova di lettura e dopo una pausa di 15 minuti, alle h 10,15 inizia la prova di ascolto (listening)

Gli studenti riprendono la prova utilizzando lo stesso fascicolo ricevuto per la prova di lettura (reading)

Il docente somministratore invita tutti gli studenti all’ascolto della prova di listening, ricordando a ciascun allievo che:

a) ogni compito (task) di ascolto è ripetuto due volte.

Per gli allievi disabili o DSA l’ascolto deve essere individuale in audiocuffia e ogni compito (task) di ascolto è ripetuto tre volte. È pertanto importante verificare che sul dispositivo individuale per la riproduzione dell’audio riservato a questa tipologia di allievi sia stata caricata la versione del sound file che prevede tre ascolti.

b) terminato il tempo previsto per il primo task il sound file passa automaticamente al secondo task e poi al terzo e poi al quarto

c) dopo il secondo ascolto ciascun task non può più essere ascoltato un’altra volta

d) il sound file fornisce anche le istruzioni delle modalità di risposta per ciascun task

La prova di ascolto può avvenire secondo due modalità alternative, a discrezione della scuola:

1- ascolto collettivo di classe mediante la riproduzione per tutta la classe del sound file

2- ascolto individuale mediante audiocuffia (ad esempio in laboratorio linguistico)

Terminata la prova di ascolto (listening), il docente somministratore ritira il fascicolo di ciascun studente, avendo cura che tutti gli allievi restituiscano il loro fascicolo. I fascicoli vengono consegnati all’osservatore esterno che, a sua volta, li consegna al Dirigente scolastico (o a un suo delegato) per la loro custodia in un luogo sicuro

CORREZIONE DELLA PROVA DI INGLESE

In base a quanto stabilito dal Dirigente scolastico, la correzione della prova d’Inglese può avvenire o il pomeriggio stesso (3 maggio 2018) o dopo la prova di Italiano (9 maggio 2018) o dopo quella di Matematica (11 maggio 2018), comunque sempre alla presenza dell’osservatore esterno.

Condividi:

Argomenti: