item-thumbnail

In Veneto mancano insegnanti elementari. Zaia scrive a ministro Bussetti

di redazione

“Il regolare inizio del prossimo anno scolastico in Veneto è a fortissimo rischio”. A scriverlo il presidente della Regione Veneto Luca Zaia al ministro per l’Istruzione Marco Bussetti.

La segnalazione di Zaia riguarda in particolare la scuola primaria veneta penalizzata, a suo dire, da tre fattori:

  1. l’esclusione delle maestre diplomate magistrali dalle graduatorie ad esaurimento, che in Veneto relega 848 insegnanti prive di laurea alle sole supplenze;
  2. il venir meno di 888 insegnanti che, a settembre, vanno in pensione o hanno ottenuto il trasferimento in altra regione;
  3. il numero insufficiente di posti assegnati al Veneto (300 tra Padova e Verona) per i corsi di laurea in Scienze della formazione primaria rispetto al fabbisogno formativo.
Condividi:

Argomenti: