item-thumbnail

In pensione con Ape volontario nel 2020: ipotesi di accesso

di Consulente Fiscale

Qualche ipotesi su una possibile proroga dell’Ape volontario: decorrenza, presentazione domanda e importo netto mensile.

Sono un educatore con contratto part-time al 50% di un Educandato statale. Sarei interessato ad usufruire dell’Ape volontaria.
Ho 28 anni di servizio e compirò 63 anni il 7 aprile del 2020. Ammesso che l’Ape volontaria sia prorogata per il 2020:

1) quando potrei andare in pensione con l’Ape?

2)Avendo uno stipendio di circa 970 euro mensili quanto percepirei mensilmente con l’ape decurtando la rata mensile da restituire allo stato?

3)In che momento dell’anno scolastico si potrà fare domanda?

Ringraziandovi della cortese attenzione porgo cordiali saluti.

Non sapendo se la misura sarà prorogata dopo il 31 dicembre 2019, ci tengo a sottolineare che quando segue è frutto di ipotesi (ipotesi appunto che la misura venga prorogata, ma non vi è certezza al riguardo anche se è uno dei pochi anticipi pensionistici che non pesa sulle casse statali, visto che è a carico del lavoratore).

Nell’ipotesi che la misura sia prorogata anche per il prossimo anno lei avrebbe diritto di accesso all’Ape volontaria non appena compiuti i 63 anni (presentando, ovviamente, domanda con largo anticipo).

Nel suo caso, visto che l’erogazione dell’Ape volontario sarebbe superiore a 36 mesi (le mancherebbero per la pensione di vecchiaia 3 anni e 7 mesi) l’importo mensile percepito sarebbe pari al 75% dell’importo del suo futuro assegno pensionistico (non posso dirle la cifra esatta visto che non dipende dallo stipendio ma dai contributi versati).

Per quel che riguarda la domanda dovrebbe presentarla entro la fine di dicembre 2019 (quando ancora non si saprà se si sarà o meno una proroga) per poter  accedere al pensionamento a settembre 2020. In caso di proroga, però, è ipotizzabile che vi sia anche una proroga (come avvenuto lo scorso anno) per la presentazione di domanda di cessazione dal servizio.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: