Immissioni in ruolo ATA entro il 31 agosto per tutti i profili: gli avvisi sui siti degli Uffici Scolastici

di Giovanni Calandrino

Dopo il blocco dello scorso anno, il MIUR autorizza un contingente di 10.801 unità del personale ATA da assumere in ruolo a partire dall’imminente anno scolastico, di seguito le indicazioni operative.

Dopo il blocco dello scorso anno, il MIUR autorizza un contingente di 10.801 unità del personale ATA da assumere in ruolo a partire dall’imminente anno scolastico, di seguito le indicazioni operative.

Con la nota ministeriale prot. n. 22667 del 11-08-2016, il MIUR fornisce indicazioni operative per le assunzioni a tempo indeterminato del personale ATA per il prossimo anno scolastico. Alla nota sono allegate le tabelle di ripartizione del contingente per provincia e profilo e gli accantonamenti effettuati per la mobilità dalle province.

In definitiva, il contingente autorizzato è pari a 10.801 di cui 507 da accantonare per unità appartenenti ai profili di DSGA, assistente amministrativo, assistente tecnico e collaboratore scolastico per le esigenze di ricollocamento del personale delle Province di cui alla legge 190/2014 (mobilità dalle provincie).

Le immissioni in ruolo effettuate entro il 31 agosto p.v. avranno decorrenza giuridica dal 1 settembre 2016 ed economica dalla data di effettiva presa di servizio. Naturalmente per le nomine a tempo indeterminato saranno utilizzate le graduatorie permanenti provinciali valide per l’a. s. 2016/17.

Il personale nominato avrà una sede provvisoria ed otterrà la sede definitiva partecipando alle operazioni di mobilità per l’a. s. 2017/18.

La nomina in ruolo per provincia è subordinata alle disponibilità sull’organico di diritto di ciascun profilo dopo l’effettuazione dei movimenti di utilizzazione e assegnazione provvisoria sui posti che risulteranno vacanti e disponibili. È stato assegnato un contingente anche al profilo di DSGA per consentire le nomine in ruolo ad eventuali aspiranti ancora presenti nelle graduatorie per responsabile amministrativo o altre graduatorie non ancora esaurite, o per sanare eventuali contenziosi in essere sulla mobilità professionale. Saranno effettuate compensazioni a livello provinciale fra i vari profili della medesima area o in area inferiore.

Dovranno essere, inoltre, applicate le riserve previste dalla legge 68/99 e dagli articoli 678 – comma 9 – e 1014 – comma 3 – del decreto legislativo 66/2010 e ss. mm. ii.

Ulteriormente sarà possibile stipulare contratti part-time, qualora sussisteranno i requisiti e le condizioni previste dalla normativa.

La nota del MIUR comunica, infine, che le funzioni SIDI per le operazioni d’inserimento dei contratti, saranno disponibili a partire dal 18 agosto prossimo.

Infine sottolineo che la decorrenza giuridica partirà dal 1° settembre 2016 e quella economica dalla presa di effettivo servizio del contratto a tempo indeterminato.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: