item-thumbnail

Immissioni in ruolo Puglia, è un diritto dei docenti conoscere le sedi disponibili

di redazione

Richiesta di pubblicazione tempestiva dei posti disponibili per le immissioni in ruolo a.s. 2018/2019

Le operazioni di nomina per le immissioni in ruolo relative all’anno scolastico 2017/2018 sono state caratterizzate da un clima di grande incertezza e confusione, oltre che dalla mancanza di trasparenza e chiarezza sulle effettive disponibilità dei posti all’interno di ogni ambito della regione Puglia.

I docenti, al momento della nomina in ruolo presso l’USR, hanno effettuato la scelta dell’ambito in cui collocarsi “al buio”, cioè senza conoscere quali fossero le scuole disponibili all’interno dell’ambito territoriale di preferenza.

La nota 29748 del 27 giugno 2018 emanata dal MIUR avente come oggetto “Ipotesi di CCNI  concernente il passaggio da ambito territoriale a scuola per l’a.s. 2018/2019, ai sensi dell’articolo 1, commi 79 e successivi”, abolisce la “chiamata diretta” e prevede per l’a.s. 2018/2019 una procedura semplificata secondo cui gli uffici scolastici territoriali provvederanno all’assegnazione dei docenti alla scuola di riferimento. Questa nuova procedura, coinvolgerà anche i docenti neoimmessi in ruolo, che potranno esprimere la scuola di preferenza dopo aver individuato l’ambito per l’immissione in ruolo.

Considerando i fatti sopracitati e le nuove procedure stabilite dal MIUR, per le immissioni in ruolo relative all’ a.s. 2018/2019 sarebbe auspicabile operare con maggiore trasparenza e chiarezza, pertanto gli scriventi

chiedono

la pubblicazione tempestiva da parte degli UST della regione Puglia degli elenchi con le sedi disponibili per ciascun ambito.

Certi di un positivo riscontro, porgiamo

Distinti saluti

Chiara Sciolti  Referente per il gruppo “Docenti   inseriti nelle Graduatorie di merito del Concorso 2016 – scuola primaria e scuola dell’infanzia- regione Puglia”

Condividi:

Argomenti: