item-thumbnail

Graduatorie ad esaurimento, reinserimento depennati per mancato aggiornamento. Cosa fare

di redazione

Il decreto di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento 2019/22, di prossima pubblicazione, prevede il reinserimento in graduatoria dei docenti precedentemente depennati.

Vediamo cos’è previsto nello specifico e cosa devono fare tali docenti.

Graduatorie ad esaurimento: reinserimento depennati

I docenti depennati per non aver presentato domanda di aggiornamento nei bienni/trienni precedenti, potranno richiedere il reinserimento in graduatoria.

Il reinserimento avverrà con il recupero del punteggio maturato all’atto della cancellazione.

Graduatorie ad esaurimento: dichiarazione titoli per docenti reinseriti

I docenti, che chiederanno il reinserimento, dovranno dichiarare i titoli culturali e di servizio conseguiti successivamente al depennamento (o comunque mai dichiarati).

I suddetti docenti, pertanto, aggiungono al punteggio posseduto all’atto della cancellazione quello derivante dai nuovi titoli dichiarati nella domanda di reinserimento.

Graduatorie ad esaurimento: presentazione domanda docenti che chiedono il reinserimento

Le domande dovrebbero presentarsi, tramite Istanze Online, tra la fine di aprile ed entro la seconda metà di maggio (le date definitive saranno indicate nel decreto).

I docenti, che chiederanno il reinserimento, dovranno indirizzare la domanda:

  • alla sede territoriale dell’Ufficio scolastico provinciale dalle cui graduatorie ad esaurimento erano stati cancellati, qualora intendano permanere nella medesima provincia, oppure
  • alla sede territoriale dell’Ufficio scolastico di altra provincia rispetto a quella della GaE da cui  erano stati depennati, qualora intendano chiedere contestualmente il trasferimento nelle graduatorie ad esaurimento di altra provincia
Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: