item-thumbnail

FLC Cgil: domani assegnazione risorse destinate al nuovo Contratto

di redazione

FLC Cgil Trentino – Domani la giunta provinciale emanerà ed invierà all’APRaN le direttive per la quantificazione delle risorse da destinare al rinnovo del contratto dei docenti della scuola a carattere statale. “Lo chiedevamo da oltre un anno – commenta Cinzia Mazzacca, segretaria provinciale della Flc Cgil -.

L’assegnazione formale delle risorse ci permette di passare dalle parole ai fatti. Significa prendere coscienza della reale disponibilità finanziaria e ci aiuta a ragionare concretamente su un progetto di comunità scolastica che valorizzi la qualità professionale dei nostri docenti”. Già domani pomeriggio infatti è in programma, in Piazza Venezia, un nuovo incontro del tavolo negoziale aperto tra sindacati e APRaN.

Fin dall’inizio della trattativa, il sindacato di via Muredei aveva richiesto il riconoscimento di assegno di flessibilità maggiorato per tutti i docenti della scuola trentina, a fronte di un massiccio impegno degli ultimi anni volto a conseguire alti traguardi di sistema: Clil, alternanza scuola lavoro, innovazione digitale e metodologica, piani di studio provinciali…

“Vorremmo poter dire che le risorse stanziate siano tali da garantire il perseguimento di tutti gli obiettivi contenuti nella nostra piattaforma. I docenti se lo meriterebbero a fronte del loro costante sforzo ad aprirsi alle sfide del presente – prosegue Mazzacca -. In ogni caso noi faremo di tutto per presidiare alcuni obiettivi strategici: incremento delle indennità provinciali, criteri per l’assegnazione del bonus premiale di valorizzazione del merito dei docenti, riduzione dell’orario di insegnamento frontale per i docenti che si avvicinano alla pensione, riconoscimento di diritti comuni fra tutto il personale del comparto, equiparazione dei diritti fra personale a tempo determinato e indeterminato”.

Si prospetta, insomma, una giornata intensa per il sindacato-amministrazione. Dopodiché, per il rinnovo della parte giuridica, la data prevista è quella del 20 aprile.

Condividi:

Argomenti: