item-thumbnail

Fattura elettronica dal 2019, soggetti esonerati dall’obbligo

di Consulente Fiscale

Fattura elettronica obbligo dal 1° gennaio 2019, quali soggetti sono esonerati e se un’attività senza reddito può avvalersi dell’esonero.

Con rimanenze otre 300 000 euro, attività iniziata con partita iva dal 2015 a 18 anni di età e con reddito negativo per i tre anni vi sono le condizioni per essere esente?

Fattura elettronica 2019, chi non è obbligato

Le regole per predisporre, trasmettere, ricevere e conservare le fatture elettroniche sono definite nel provvedimento n. 89757 del 30 aprile 2018 pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate.

Sono esonerati dall’obbligo di emissione della fattura elettronica solo gli operatori (imprese e lavoratori autonomi), che rientrano nel cosiddetto “regime di vantaggio” e quelli che rientrano nel cosiddetto “regime forfetario”.  Anche se sono esonerati, queste categorie, possono comunque avvalersi dell’emissione della fattura elettronica.  A queste categorie, si aggiungono anche i “piccoli produttori”, che per legge erano esonerati anche prima dell’introduzione della fatturazione elettronica.

L’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile una guida completa con tutte le informazioni utili per adeguarsi alla fatturazione elettronica. È possibile scaricare e consultare qui la: Guida alla fattura elettronica, i servizi gratuiti dell’Agenzia delle Entrate

L’esonero è valido solo per queste categorie, non ci sono altri fattori che predispongono l’esonero. Il servizio di fatturazione elettronica, è un servizio gratuito dall’Agenzia delle Entrate. Nella guida troverà tutte le informazioni per aderire.

Invia il tuo quesito a [email protected]

I nostri esperti risponderanno alle domande in base alla loro rilevanza e all'originalità del quesito rispetto alle risposte già inserite in archivio

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: