item-thumbnail

Emergenza sostegno in Italia, le scuole sono alla ricerca di insegnanti di sostegno, anche senza specializzazione: doocenti.it

Messaggio sponsorizzato

Supplenze, cattedre vuote, insegnanti specializzati sul sostegno che mancano. Ecco quali sono le condizioni in cui versa la scuola italiana ad appena un mese dall’inizio delle lezioni.

Le promesse dei vari governi sono state anche quest’anno disattese e chi ne sta pagando di più non è tanto la scuola ma gli studenti, soprattutto quelli che vertono in una condizione di disabilità e necessitano un insegnante di sostegno che gli aiuti nello studio.

Certo, un corso di specializzazione sul sostegno è stato avviato, ma tra prove selettive e posticipazioni varie è partito effettivamente qualche mese fa, non consentendo la puntuale formazione di docenti che andassero a coprire le cattedre vuote in tutta Italia.

Tale situazione che ormai prosegue da parecchi anni, ha fatto sì che questi posti sul sostegno, di natura delicatissima, venissero assegnati a docenti e aspiranti docenti non in possesso del titolo di specializzazione che si erano candidati tramite la Domanda di Messa a Disposizione Sostegno.

Infatti, i Dirigenti Scolastici, messi alle strette dal fallace sistema di reclutamento e convocazione degli insegnanti, devono ricorrere alle domande di Messa a Disposizione Sostegno pervenute per assegnare le cattedre di sostegno vuote a docenti anche non specializzati.

Possono presentare domanda di Messa a Disposizione sul Sostegno tutti coloro i quali siano in possesso dei titoli minimi per l’accesso all’insegnamento Diploma o Laurea (anche triennale). Non è obbligatoria l’abilitazione al sostegno, poiché gli insegnanti di sostegno sono così pochi che le scuole sono costrette a chiamare anche chi non ha alcuna specializzazione!

Data la situazione in cui vertono le scuole, inviare la propria domanda di Messa a Disposizione è fortemente consigliato, perché tutte le scuole ricercano in maniera costante supplenti che coprano i posti di sostegno vacanti.

Inoltre, una supplenza sul sostegno fa maturare punteggio spendibile sia per gli aggiornamenti delle graduatorie previsti nel 2020, sia per i concorsi che sono prossimi a partire.

È sufficiente investire solo pochi minuti per entrare in contatto con centinaia di istituti

Concediti l’opportunità di ottenere la cattedra che hai sempre desiderato.

Grazie al servizio di Doocenti.it potrai inviare la tua MAD Sostegno in maniera facile e veloce. Compila il form online con i tuoi dati e i tuoi recapiti, scegli le province e i gradi di istruzione ed entro 24 ore lavorative sarai contattato da un consulente esperto, che non solo perfezionerà la domanda, ma ti fornirà i giusti consigli per massimizzarne l’efficacia

Il servizio inoltre gode della garanzia SODDISFATTO O RIMBORSATO. Se non sarai soddisfatto del servizio ricevuto otterrai un rimborso totale dell’importo speso.

Fai fruttare le tue competenze: dà un’occhiata alle novità dell’offerta formativa 2019/2020

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: