Educazione fisica alla primaria, mancano ancora tutor per “Sport di classe”. Poche ore e malpagate

di redazione

L’Ufficio Scolastico Veneto riapre i termini per la candidatura al progetto Sport di classe.

Le ore di progetto saranno due a settimana e saranno coinvolti il docente titolare e dei prof assegnati sull’organico dell’autonomia.

Il progetto, inoltre, prevede un tutor sportivo, una figura che aiuta il dirigente e i docenti a pianificare le attività motorie.

Possono presentare la domanda di partecipazione i candidati che siano in possesso, alla data di scadenza della presentazione delle domande di partecipazione, di almeno uno dei seguenti requisiti minimi, fermo restando quanto previsto all’articolo 5

:  diploma di Educazione Fisica rilasciato dagli ISEF;
 laurea in Scienze motorie dell’ordinamento previgente (CL33);
 laurea in Scienze motorie dell’ordinamento vigente (L22);
 laurea quadriennale in Scienze Motorie e Sportive1 dell’ordinamento previgente.

Avviso di candidatura e modello domanda

Un progetto che però stenta a decollare

Educazione fisica alla primaria, al tutor sportivo max 3.600 euro. Cangemi (PCI) e Ferraro (FGCI): Giannini e Lorenzin bocciate

 

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: