item-thumbnail

Ed. motoria alla primaria, M5S: facilita crescita e socializzazione bambini

di redazione

Comunicato M5S  – “Le ore di scienze motorie a scuola non rappresentano solo un momento di svago e intrattenimento per i nostri figli, ma una preziosa occasione di crescita per i ragazzi sia dal punto di vista fisico che morale”, spiega Virginia Villani, deputata del MoVimento 5 Stelle in Commissione cultura ed ex dirigente scolastica.

“La Camera ha dato il via libera al Governo per portare avanti la proposta di legge per l’insegnamento curricolare dell’educazione motoria nella scuola primaria. Vogliamo garantire due ore settimanali di scienze motorie in tutte le classi elementari e soprattutto vogliamo che non siano più gli insegnanti di matematica, italiano o scienze (cosiddetti docenti di posto comune) a fare lezione ai bambini, bensì professionisti laureati in Scienze e tecniche delle attività motorie preventive ed adattative o in Scienze e tecniche dello sport o in possesso di titoli di studio equiparati. Sembrerà una banalità, ma non lo è affatto perché fino ad oggi purtroppo si è dato poca importanza alle pratiche sportive a scuola per le fasce di bambini più piccoli, costringendo maestre non formate in materia a intrattenere i bambini in palestra”, prosegue Villani.

“Quasi 25 milioni di italiani non praticano sport e la Federazione medici pediatri italiani ci dice che il 30 per cento dei bambini in Italia è in sovrappeso, dunque esposto ai rischi di obesità, anche in età molto giovane”, aggiunge Felice Mariani, deputato del MoVimento 5 Stelle relatore della proposta di legge e già campione di Judo.

“Vogliamo educare i giovanissimi a crescere e vivere di sport e allo stesso tempo prevenire rischi per la loro salute. Praticare attività fisica nei primi anni della crescita di un bambino contribuisce allo sviluppo di valori importanti come il rispetto delle regole, il flair play, la socializzazione e condivisione. Siamo al lavoro per far sì che tanti laureati possano quanto prima entrare di ruolo nelle scuole per insegnare ciò per cui hanno studiato, così da trasmettere ai nostri bambini tutti i valori e i meravigliosi insegnamenti dello sport”, conclude Felice Mariani.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: