item-thumbnail

Donne nella Pubblica Amministrazione, primato alla scuola: costituiscono il 79% del totale

di redazione

ConvenzionIstituzioni.it ha analizzato i dati della Ragioneria Generale dello Stato, aggiornati al 2016 e relativi alla presenza femminile nella pubblica amministrazione.

Impiegati Pubblica Amministrazione: presenza femminile

Nell’insieme, come riferisce Repubblica.it, le donne presenti nella PA rappresentano il 56,6% del totale degli impiegati.

I settori esaminati sono stati 22 e tra essi la presenza degli uomini supera quella femminile soltanto in 10, mentre negli altri 12 settori le donne sono più del 50%.

Impiegati Pubblica Amministrazione: primato femminile a scuola

La scuola è il comparto in cui è maggiore la presenza femminile. Le insegnanti, infatti, costituiscono il 79% del totale dei docenti.

Impiegati Pubblica Amministrazione: presenza femminile negli altri settori

Il secondo posto spetta al settore penitenziario, dove su 321 impiegati 220 sono donne (69%), di cui 217 con carica dirigenziale.

Dopo il predetto settore, seguono:

  • il servizio sanitario nazionale, dove 428.389 impiegati sono donne su un totale di 648.663;
  • Regioni a statuto speciale, ove le donne costituiscono il 60% dei dipendenti;
  • la carriera prefettizia, dove le donne costituiscono il 58% dipendenti (700 ovvero il 58%).

Impiegati Pubblica Amministrazione: età media

Dall’analisi si evince inoltre che le donne presentano un’età media più bassa dei colleghi maschi.

L’età media, in generale, è pari a 50 anni.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: