item-thumbnail

Docenti tre anni servizio, due concorsi: uno straordinario e uno semplificato. Requisiti e prove

di redazione

Docenti precari tre anni di servizio: Miur e sindacati firmano l’intesa per lo svolgimento dei concorsi nella scuola secondaria, di prossima attivazione. 

Il testo dell’intesa dovrà essere trasformato in emendamento da inserire nel primo testo normativo utile e quindi essere sottoposto al vaglio del Parlamento.

Due concorsi: straordinario e ordinario

Concorso straordinario

Requisito di accesso: tre anni di servizio negli ultimi otto nella scuola statale, di cui uno nella classe di concorso per cui si intende concorrere.

Prove: due. Una prova scritta selettiva (sarà previsto un punteggio minimo) computer based e una prova orale non selettiva, volta a migliorare il punteggio per la scelta della sede.

I posti a disposizione saranno circa 24.000

Le graduatorie saranno utilizzate dopo l’esaurimento (nella regione di svolgimento del concorso) delle corrispondenti graduatorie dei concorsi 2016 e 2018.

Il concorso sarà abilitante.

Concorso ordinario

Requisito di accesso: tre anni di servizio negli ultimi otto, svolti sia nella scuola statale che nella scuola paritaria, nella formazione professionale (relativamente all’obbligo formativo), di cui uno nella classe di concorso per cui si chiede di concorrere.

Allo stesso concorso partecipano anche laureati con 24 CFU, docenti abilitati, docenti in altro grado di istruzione, docenti di ruolo.

Prove: due prove scritte e una orale. Procedura selettiva.

I posti a disposizione sono circa 24.000, ma per i docenti con tre anni di servizio è prevista una riserva di posti. Ad oggi del 10%.

Graduatorie: utilizzabili dopo l’esaurimento dei corrispondenti concorsi 2016 e 2019.

Bussetti, due concorsi secondaria: 24.000 posti docenti con tre anni servizio statale e 24.000 ordinario

Nodi da sciogliere

Come gestire le percentuali di assunzione tra il concorso straordinario e quello ordinario, dopo l’esaurimento dei concorsi 2016 e 2018.

Scarica il testo dell’intesa

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi: