item-thumbnail

Docenti italiani, quasi tutte donne e nei gradi inferiori

di redazione

Lo rivelano i dati pubblicati in un rapporto della Commissione europea. Docenti anziani e ancora pochi investimenti nella scuola italiana rispetto al resto dei Paesi Ue.

La maggior parte del corpo docente è composto da donne, specialmente nelle scuole infanzia e primaria. Un dato quest’ultimo che contraddistingue l’Italia rispetto agli altri Stati dell’Ue. La presenza delle donne a scuola diminuisce però nei gradi di istruzione superiore.

Guardando i dati del 2016, le docenti erano infatti il 99% nella scuola materna, il 63% nella secondaria superiore e soltanto il 37% nelle università.

Se poi si osservano i dati relativi all’età dei docenti, si rileva l’alta presenza in Italia di insegnanti anziani. Nel 2017 il 58% dei docenti aveva più di 50 anni e il 17% aveva più di 60 anni.

Dati negativi anche per ciò che riguarda gli investimenti nella scuola italiana, inferiori alla media Ue soprattutto per il grado superiore.

Iscriviti alla newsletter di OrizzonteScuola!

Ricevi ogni sera nella tua casella di posta una e-mail con tutti gli aggiornamenti del network di orizzontescuola.it

Condividi:

Argomenti: