item-thumbnail

Dirigenti Scolastici, Bussetti: il loro stipendio dipenderà da una pagella

di redazione

Il Ministro Bussetti aggiunge un altro tassello alla sua “non riforma”, ossia a quelle che saranno le azioni che guideranno il suo mandato, iniziato a giugno 2018. 

Pagella per i Dirigenti Scolastici

Dopo l’eliminazione della chiamata diretta, l’estensione del bonus merito anche ai docenti precari, l’avvio di un iter che dovrà portare alla definizione di forme di reclutamento per gli insegnanti di infanzia e primaria, i due nuovi step sono: il concorso DSGA e la valutazione dei Dirigenti Scolastici. 

In una intervista a La Verità il Ministro ha posto quella della valutazione dei Dirigenti Scolastici come una priorità. Altri Ministri ci hanno tentato prima di lui, avviando un iter complesso e contraddittorio. Finora i sindacati sono sempre riusciti a dribblare il tentativo e anche per l’a.s. 2017/18 è stato concordato che  valutazione non influirà sulla retribuzione dei dirigenti ma avrà come unico fine il miglioramento della professionalità dei medesimi.

Secondo gli ultimi dati risulta che a compilare il Portfolio sia stato il 67% dei Dirigenti Scolastici.  Valutazione dirigenti scolastici, i dati: 67% ha compilato il Portfolio. 60% ha una formazione umanistica, 19% una certificazione linguistica

A cosa servirà, nelle intenzioni del Ministro Bussetti, la pagella da dare ai Presidi? Il risultato influirà sugli stipendi?

L’11 luglio in audizione al Parlamento il Ministro presenterà le linee guida del suo Ministero.

Condividi: