item-thumbnail

Diplomati magistrale, Meloni (FdI): mentre si perde tempo a formare il Governo, migliaia di maestre rischiano il posto

di redazione

Sulla vicenda delle maestre diplomate magistrale, che da domani iniziano lo sciopero della fame, interviene anche il presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni tramite un post su Facebook.

La Meloni evidenzia che, mentre si perde ancora tempo per la formazione del Governo,  migliaia di maestre, in seguito alla sentenza dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, rischiano di perdere il posto di lavoro.

Questo il post della Meloni:

Mentre il Palazzo perde tempo nelle sue liturgie e non è capace di occuparsi dei problemi concreti degli italiani, circa 7 mila e 500 insegnanti diplomati magistrali e oltre 22 mila supplenti rischiano il posto di
lavoro. Fratelli d’Italia è al fianco di questi lavoratori e rivolge un appello al Governo: si riunisca subito per varare un decreto d’urgenza per sventare il più grande licenziamento di massa della storia d’Italia“.

SIT-IN E SCIOPERI

A partire dal 28 aprile i docenti interessati faranno sentire la propria voce, con un sit in permanente al Miur e uno sciopero della fame.

Per il 2 e 3 maggio è previsto un nuovo sciopero, indetto da Saese, al quale partecipa anche Anief. La richiesta è quella di un decreto legge di urgenza che tuteli le loro posizioni in GaE e in prima fascia di istituto.

Condividi: