item-thumbnail

Diplomati magistrale, Gelmini: nel decreto dignità “soluzione raffazzonata e scontenta tutti”

di redazione

Il decreto dignità, divenuto ormai legge, ha scatenato i commenti dell’opposizione che ha giudicato il provvedimento tutt’altro che risolutivo della vicenda dei diplomati magistrale ante 2002. 

Al riguardo, riportiamo il commento dell’ex Ministro dell’Istruzione Maria Stella Gelmini, secondo cui le misure previste nel decreto dignità non risolvono affatto la questione.

Queste le Sue parole:

La soluzione trovata dal governo per affrontare la delicata questione degli insegnanti diplomati magistrali è raffazzonata e scontenta tutti. La norma inserita nel decreto dignità non risolve il problema di una sentenza ingiusta per chi legittimamente insegna da anni nella scuola. Il governo si impegni per una soluzione concreta e condivisa. Non vorremmo che, nella confusa indecisione di questo governo, anche questa vicenda venisse rinviata a settembre.

Condividi: